Torna indietro

VAL DI SOLE MARATHON

del 19.06.2017 a cura di "Redazione INBICI"

Quest’anno la Val di Sole Marathon – in scena il 15 e 16 luglio 2017 -  si tinge di azzurro: i concorrenti gareggeranno per il Campionato Italiano Marathon, immersi nei panorami spettacolari dell’Adamello e delle Dolomiti di Brenta.

 

Le due versioni, la 70 km e la 40 km, si dipanano su alcuni dei percorsi più affascinanti delle Alpi, molto vari e tecnici, con scalate, saliscendi e una cronodiscesa finale.

Un fine settimana di festa e sport da vivere in famiglia: la vigilia è dedicata ai bambini, impegnati con la divertente Mini Val di Sole Marathon

 

Spettacolari scorci sulle Dolomiti di Brenta, single tracks mozzafiato, mulattiere nel verde, faticose scalate, discese adrenaliniche: sono gli ingredienti della quinta edizione della Val di Sole Marathon (16 luglio), ormai, dopo il successo del 2016, una “classica” e imprescindibile competizione del calendario ciclistico, che quest’anno ha un’importante novità: la gara solandra è Campionato Italiano Marathon. In palio, dunque, il titolo azzurro per chi si sfiderà sul percorso “lungo”, i 70 km con pendenza massima 26.7% (media 7%), 3.100 metri di dislivello. In concomitanza, ma con partenza distinta, ci sarà la corsa sul percorso “breve”, 40 km per 1.600 metri di dislivello.

 

La Val di Sole si riconferma così una grande palestra verde per tutti gli appassionati delle due ruote, sotto i riflettori come sede di importanti manifestazioni, compresa l’ultima tappa di Coppa del Mondo MTB. Merito dei percorsi, adatti a sportivi di ogni livello, ciclisti dilettanti e famiglie, e dell’incanto di un territorio incantevole da esplorare, ai piedi dell’Adamello e delle Dolomiti di Brenta. 

 

 

 

 

Tanti i momenti dedicati a bambini e famiglie, per vivere insieme un fine settimana immergendosi nella natura alla scoperta del territorio. In particolare, il 15 luglio, i piccoli bikers potranno giocare a sfidarsi con la Mini Val di Sole Marathon, in località Regazzini, con premi per tutti i partecipanti.

 

Il 16 luglio si entra nel vivo della gara. La partenza nel borgo di Malé, a 700 metri di altitudine: qui si troveranno anche l’Area Expo, aperta sabato e domenica, e quella dedicata ai team. Dopo un primo saliscendi di una decina di chilometri nelle vicinanze di Monclassico e Dimaro il percorso “lungo” attacca i 14 km della Salita dell’Orso Bruno: un tuffo nei territori del Parco Adamello Brenta che trasporta i concorrenti fino alla località Belvedere a Folgarida. Una scalata (dislivello 700 metri) su single track e strade forestali. La meta è il rifugio Orso Bruno, 2200 metri, gioiello incastonato tra le Dolomiti di Brenta. Una single track adrenalinica, chiamata Trail Folgarida, unisce i percorsi lungo e breve. Nuove emozioni attendono i concorrenti a Commezzadura e Daolasa, dove il percorso ricalca in parte quello della Coppa del Mondo XCO 2017. Un leggero e gustoso ristoro al paese di Piano, e si puntano i piedi sui pedali per salire faticosamente fino a Bolentina. Qui c’è l’ultimo tratto, una cronodiscesa (valevole come singola prova) fino alla finish line di Malè, un’ultima divertente gara per i più veloci. Un percorso quindi davvero tecnico, con tratti molto vari, capaci di mettere in luce tutte le qualità dei biker.

 

 

.: Torna indietro alla sezione Blog :.