Torna indietro

DORELAN

del 13.09.2017 a cura di "Redazione INBICI"

“I nostri interlocutori sono i ciclisti, sia amatoriali che professionisti, i patiti delle due ruote: eppure nel nostro lavoro il punto di partenza non è la performance. Prima di tutto viene il benessere”. Parola di Renato Potunno socio fondatore di VeloSystem.

 

L’azienda è un’autorità nel campo della biomeccanica applicata al ciclismo: una scienza che studia il movimento dell’individuo allo scopo di migliorare il gesto tecnico e l'interazione con la bicicletta, per permettergli di esprimere la sua massima potenza muscolare. Il “trucco” è uno solo: bisogna adattare un mezzo meccanico, di per sé perfettamente simmetrico, uscito dalla fabbrica in tante copie uguali, a un esemplare di essere umano unico, con le sue caratteristiche morfologiche e posturali. “Noi compensiamo questa differenza. Prima di tutto effettuiamo un check up completo del ciclista, poi utilizziamo questa base di dati per regolare la bicicletta, compensando tutti gli aspetti critici” spiega Potunno. “Il risultato? Migliora l’equilibrio frontale, la parte destra e sinistra del corpo lavorano insieme, si incrementa la rotondità della pedalata. Sono interventi di precisione, molto delicati, perché una cattiva regolazione può portare anche a patologie croniche delle articolazioni”.

Ma per quanto appassionato, un ciclista trascorrerà sempre la maggior parte della giornata lontano dal sellino. Perciò è importante mantenere sane abitudini e posture corrette in ogni momento della giornata e della notte, poiché trascorriamo un terzo del nostro tempo dormendo. Anche il materasso e il cuscino sono veri e propri strumenti, e possono essere adattati alle esigenze dei ciclisti. “La bicicletta sollecita il corpo in particolari aree critiche” racconta Potunno. “Le gambe, naturalmente, ma anche la schiena, specialmente nel tratto lombare e cervicale. Pedalare costringe ad assumere una posizione a cui non siamo abituati, e crea delle tensioni che è importante recuperare. Un cuscino adatto, un materasso che sostiene nel modo giusto diventano così molto importanti. Il sistema letto personalizzato rappresenta un vantaggio strategico innegabile, perché aiuta a recuperare dopo un allenamento, e prepara alle sfide del giorno successivo.

Ed è qui che scende in campo la tecnologia: Dorelan, azienda italiana leader nel settore sonno, ha ideato e brevettato dei supporti e dei materiali esclusivi, capaci di migliorare sensibilmente la qualità del riposo. L’azienda adotta una filosofia simile a quella di VeloSystem. Il punto di partenza è sempre il benessere, inteso a 360°. Grazie alla ricerca scientifica e tecnologica è in grado di disegnare un sistema letto su misura rispetto alle esigenze dell’atleta che necessita di un sonno ristoratore per migliorare le proprie performance sportive in allenamento e in gara. Due i prodotti di punta: la linea di molle Twin System e il Myform Air. Per merito di queste e altre innovazioni Dorelan ha ricevuto, come sigillo di garanzia, la certificazione Ergocert: i suoi materassi hannoottenuto un Indice di Comfort medio elevato, e quindi sono certificabili per quanto concerne l’area biomedica.

 

www.dorelan.it

 

.: Torna indietro alla sezione Blog :.