MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER
doping-4-jpg

ANTIDOPING, EFFETTUATI I PRIMI TEST PER IL TRAMADOL

Giornalista del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


Al termine della seconda tappa della Parigi-Nizza, che si è svolta lunedì, gli ispettori dell’antidoping hanno svolto i primi controlli nei quali è compreso anche quello sul Tramadol, una sostanza che non è vietata, secondo l’agenzia Mondiale dell’Antidoping, ma è stata inserita nella “lista di controllo”. A vietare la sostanza è stata quindi l’UCI, con una manovra indipendente.

Il tramadolo è un antidolorifico a base di oppio che potrebbe portare a un miglioramento delle prestazioni dei corridori in quanto attenua il dolore durante gli sforzi intensi. Questa sostanza può causare sonnolenza, e può quindi causare incidenti in gruppo.

L’UCI ha deciso autonomamente di vietare questa sostanza in seguito a un rapporto della WADA dello scorso anno, nel quale stato rilevato che l’uso del tramadolo nel ciclismo è più elevato rispetto a qualsiasi altro sport di resistenza. La sostanza è stata vietata dal primo marzo, ma i primi controlli sono stati svolti solo lunedì. I primi corridori ai quali è stato svolto il test sono stati Romain Bardet (AG2R La Mondiale), Sergio Henao (UAE Team Emirates), Amael Moinard (Arkea-Samsic), Anthony Turgis (Direct Energie) e Cyril Gauthier (Vital Concept B&B Hotels).

 

A cura di Carlo Gugliotta per InBici Magazine

Giornalista del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

Shimano Banner archivio Blog
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *