MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
MAGNETC DAYS 3 TOP BANNER
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER
Home > G News > BEN HERMANS: “LE REGOLE ANTI-CONTAGIO SONO TERRIBILI PER NOI CORRIDORI”
Santos Tour Down Under 2020 - 1st stage Tanunda - Tanunda 150 km - 21/01/2020 -Ben Hermans (BEL - Israel Start-Up Nation) - photo Dion Kerckhoffs/CV/BettiniPhoto©2020

BEN HERMANS: “LE REGOLE ANTI-CONTAGIO SONO TERRIBILI PER NOI CORRIDORI”

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


Ben Hermans esprime grande preoccupazione per la salute psicologica dei corridori in questo periodo post lockdown. Il corridore della Israel Start-Up Nation ha infatti deciso di non partecipare al Tour de France a causa del forte isolamento sociale che viene imposto ai corridori prima di prendere parte ad una grande corsa a tappe.

Il belga ha spiegato meglio la situazione in un’intervista concessa al quotidiano Het Nieuwsblad: “Di recente ho messo le mani su un documento di 13 pagine interno al nostro team, dove ho potuto leggere tutte le restrizioni imposte dall’UCI. Quel documento mi ha fatto riflettere. L’isolamento sociale in cui finiranno i ciclisti non dovrebbe essere sottovalutato“.

Santos Tour Down Under 2020 – 2nd stage Woodside – Stirling 135,8 km – 22/01/2020 – Ben Hermans (BEL – Israel Start-Up Nation) – photo Dario Belingheri/BettiniPhoto©2020

Ricordiamo che le regole dell’UCI impongono alle squadre di far rimanere i corridori in una sorta di “bolla”: dopo il tampone, che sarà fatto per verificare la non positività al Covid-19, i corridori e lo staff delle formazioni ciclistiche non potranno avere contatti con altre persone al di fuori della bolla. Tutto questo al fine di salvaguardare il plotone da un possibile contagio da Coronavirus.

GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
Shimano Banner archivio Blog
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA

“Quando torni a casa, non ti è permesso vedere nessuno tranne i tuoi familiari. E durante la quarantena domestica devi eseguire due test di rilevamento molecolare. Se si mette in conto che c’è la necessità di fare un lungo camp in altura prima di un grande giro, e poi la corsa dura tre settimane, alla fine devi mettere in conto che non puoi vedere nessuno per un periodo tra sette e otto settimane“. Bisogna poi anche tenere presente che, durante le corse a tappe, ogni corridore dovrà rimanere in una stanza singola, in quanto non potrà condividere con nessuno la sua camera d’albergo.

Santos Tour Down Under 2020 – 2nd stage Woodside – Stirling 135,8 km – 22/01/2020 – Ben Hermans (BEL – Israel Start-Up Nation) – photo Dion Kerckhoffs/CV/BettiniPhoto©2020

“Il fattore di isolamento sociale non è mai stato evidenziato molto fino ad ora, ma è noto che le prestazioni dipendono anche dallo stato mentale del corridore. Alcuni saranno in grado di affrontare meglio di altri questo isolamento.”

Condividi:

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
Shimano Banner archivio Blog
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *