SFONDO COSMOBIKE
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
Sfondo Assos
SFONDO ASSOS
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
TOP Shimano
Home > gn > CICLISMO IN AFRICA: ANDREA VENDRAME SPIEGA COME REINTEGRARE CON TEMPERATURE COSI’ ELEVATE
Andrea Vendrame

CICLISMO IN AFRICA: ANDREA VENDRAME SPIEGA COME REINTEGRARE CON TEMPERATURE COSI’ ELEVATE

Correre a una temperatura di 38 gradi all’ombra, con un tasso di umidità elevatissimo, non è una cosa che capita tutti i giorni. Ne sanno qualcosa i corridori che hanno preso parte alla Tropicale Amissa Bongo, corsa a tappe che si è svolta a gennaio in Gabon. Le temperature africane non concedono mai tregua, e così i corridori e lo staff delle squadre si sono dovuti attrezzare al meglio per avere una perfetta idratazione e per reintegrare al meglio dopo sforzi così a lungo prolungati nel tempo. 

Andrea Vendrame, corridore dell’Androni Giocattoli Sidermec, insieme a tutti i corridori della sua squadra assume i prodotti Inkospor. Questi integratori di alta gamma sono stati un supporto fondamentale alle alte temperature: “Ho voluto iniziare bene la stagione perché quest’anno mi scade il contratto – spiega il corridore ai microfoni della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro – quindi per me questo è l’anno degli esami di maturità. Il 2018 è stato un anno molto buono, ho fatto una grande esperienza al Giro d’Italia e quest’anno saprò gestirmi meglio in tutte le gare perché avere l’esperienza di un grande giro è un’ottima cosa per il fisico. La Tropicale Amissa Bongo è stata una novità, era la prima volta che correvo in Africa. La mattina a colazione assumevamo del magnesio e qualcuno di noi anche delle proteine. Il comitato organizzatore della corsa ci ha sempre fornito l’acqua per bere, per preparare i prodotti e per lavarci i denti, in quanto non bisognava rischiare di assumere acqua contaminata”. 

In corsa, le barrette Inkospor più gettonate sono state “quelle con le nocciole croccanti, forse perché noi corridori siamo golosi. Nel finale assumevamo dei gel con la caffeina, oppure il guaranà, un prodotto molto buono perché è molto più completo della caffeina e offre molta energia”.

Condividi
Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER

Ti potrebbero Interessare

LA MOVISTAR LICENZIA IN TRONCO JAIME ROSON PER ANOMALIE SUL PASSAPORTO BIOLOGICO

Jaime Roson è stato squalificato oggi per 4 anni dall’Unione Ciclistica Internazionale a causa di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *