MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER
Fabio Aru al ciclocross di Ancona - Credit photo InBici.net

CICLOCROSS: AD ANCONA VINCE BERTOLINI, ARU E’ QUARTO: “TANTA FATICA E DIVERTIMENTO”

Direttore del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


ANCONA – Fango e vento freddo hanno caratterizzato la gara Cross Le Velò di Ancona, valevole per il circuito Adriatico Cross Tour. La manifestazione marchigiana è stata vinta da Gioele Bertolini, con il proprio compagno di squadra Luca Pescarmona che ha sigillato la doppietta della Trinx Factory Team, formazione diretta da Luca Bramati. Dietro a Stefano Capponi, terzo al traguardo, troviamo il grande nome di questa giornata di ciclocross, Fabio Aru.

Il corridore sardo ha affrontato oggi la sua penultima gara con la divisa della UAE Team Emirates. Il 29 dicembre il Cavaliere dei Quattro Mori prenderà parte alla gara di ciclocross a San Fior, in provincia di Treviso, dopodiché gareggerà ancora sugli sterrati invernali il 3 gennaio, esordendo con la maglia della Qhubeka-Assos. Da lì in poi, inizierà la stagione su strada.

KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS BIANCO
Shimano Banner archivio Blog
INBICI STORE BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS

Il corridore sardo non si nasconde: “Lo confesso, ho fatto molta fatica, ma mi sono divertito – ha spiegato il vincitore della Vuelta a Espana 2015 – il percorso era molto difficile, c’era tanto fango, ma l’obiettivo è quello di farmi trovare pronto in vista della stagione su strada”.

Credit photo InBici

Ai nostri microfoni, Fabio Aru è apparso sorridente e concentrato. Riprendere in mano la bici da ciclocross dopo otto anni non è facile, ma Aru ha gareggiato senza pressioni: “L’idea di ricominciare con il ciclocross è stata mia, e devo ringraziare il commissario tecnico della nazionale Fausto Scotti perché mi ha dato una grande mano quando gli ho confessato che sarei voluto tornare a fare qualche gara nella disciplina invernale“.

In vista della stagione 2021, Aru preferisce non fare proclami: “Ai tifosi voglio solo dire: spero che le cose il prossimo anno possano finalmente girare bene. Correre con la Qhubeka-Assos, al fianco di due grandi nomi azzurri come Giacomo Nizzolo e Domenico Pozzovivo, sarà uno stimolo ulteriore per me. Ma adesso non voglio pensarci troppo, ancora non conosco i programmi per la stagione su strada. Voglio pensare solo alle prossime due gare di ciclocross che mi attendono e vivere giorno per giorno questa breve stagione invernale”.

Per quanto riguarda le altre gare delle categorie internazionali, ad Ancona si sono imposti Lorenzo Masciarelli tra gli Juniores, Gaia Realini tra le donne Open e Lucia Bramati tra le donne Juniores.

Direttore del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS BIANCO
INBICI STORE BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *