SFONDO ASSOS
martedì , 22 Ottobre 2019
INBICI TOP CHALLENGE BANNER TOP
INBICI STORE BANNER BIANCO TOP
Home > gn > COBO SQUALIFICATO, VUELTA 2011 A FROOME. BRAILSFORD: “NON E’ IL PRIMO TRIONFO BRITANNICO NEI GT”

COBO SQUALIFICATO, VUELTA 2011 A FROOME. BRAILSFORD: “NON E’ IL PRIMO TRIONFO BRITANNICO NEI GT”


L’Unione Ciclistica Internazionale ha ufficialmente consegnato oggi a Chris Froome la vittoria della Vuelta 2011 a causa della squalifica di Juan Josè Cobo, vincitore della corsa ma squalificato per tre anni a causa di anomalie del passaporto biologico, le quali gli hanno fatto perdere anche il titolo vinto in Spagna nel 2011.

Il nuovo podio di quella edizione della Vuelta vede quindi Chris Froome in prima posizione, Bradley Wiggins in seconda e Bauke Mollema in terza. A conti fatti, sulla carta, questo è il primo trionfo britannico nella storia delle grandi corse a tappe. Il primo corridore britannico capace di vincere una corsa di tre settimane è stato Bradley Wiggins, che ha conquistato il Tour de France del 2012, ma con questa vittoria la storia cambia: il primo britannico capace di vincere una classifica generale in un GT è Chris Froome.

Se il corridore si è limitato a commentare con un “meglio tardi che mai”, postato sui propri canali social network, Dave Brailsford, team manager della Sky diventata poi Team Ineos, afferma: “Quello della Vuelta 2011 non passerà alla storia come il primo trionfo di un britannico in una grande corsa a tappe. E’ una vittoria strana, non l’abbiamo mai festeggiata. Siamo felici di avere avuto due uomini sul podio, siamo felici per Chris, ma non è vissuta come una vittoria reale”.

Un commento simile è stato espresso anche da Wout Poels, il quale, con la squalifica di Cobo, diventa teoricamente vincitore della tappa con l’Angliru: “E’ bello dire di aver vinto sull’Angliru, ma non ho mai alzato le braccia al cielo e non sono mai salito sul podio. E sono queste le ragioni per le quali amo correre in bici: esultare per le mie vittorie”.

La notizia della vittoria di Froome era già stata comunicata in maniera ufficiosa nei giorni seguenti la sua caduta al Giro del Delfinato, che gli ha chiuso le porte alla partecipazione al Tour de France. Anche in questo, se vogliamo, Froome detiene un record: ha vinto una grande corsa a tappe pur essendo ricoverato in ospedale.

 

A cura di Carlo Gugliotta per InBici Magazine

ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
BANNER PISSEI BLOG + DENTRO NOTIZIE SETTEMBRE
INBICI TOP CHALLENGE 2020 BLOG + NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
ISTRIA Granfondo banner blog
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Banner archivio Blog - Shimano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *