MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER
MAGNETC DAYS 3 TOP BANNER
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER
Home > G News > COMMENTOUR – LA RIVOLUZIONE INEOS CHE NON DECOLLA
Tour de France 2020 - 107th Edition - 12th stage Chauvigny - Sarran km 218 - 10/09/2020 - Egan Bernal (COL - Team Ineos) - photo pool/BettiniPhoto©2020

COMMENTOUR – LA RIVOLUZIONE INEOS CHE NON DECOLLA

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


Il Tour de France non è ancora finito, anzi. Ma dopo queste prime 13 tappe, una riflessione nasce spontanea. Il Team Ineos Grenadiers non è più quella squadra in grado di tenere cucita tutta la corsa e di fare il bello e il cattivo tempo in testa al gruppo.

Shimano Banner archivio Blog
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA

Sono lontani i tempi in cui gli uomini in nero di quello che all’epoca si chiamava Team Sky era in grado di cucire una corsa intera, strappandoci anche qualche sbadiglio di tanto in tanto, visto che erano pochi i corridori in grado di andare oltre il ritmo imposto dalla formazione britannica.

Quest’anno è la Jumbo-Visma a fare un po’ quello che faceva la squadra inglese fino a qualche tempo fa. Non proprio in maniera “totalizzante”, come facevano Froome, Thomas e compagnia, ma comunque sempre in maniera molto importante. Primoz Roglic è un corridore che può vantare al proprio fianco un grande corridore come Tom Dumoulin, che in qualsiasi altra formazione farebbe il capitano, e che oggi è invece al servizio dello sloveno.

Tour de France 2020 – 107th Edition – 13th stage Chatel Guyon – Pas de Peyrol 191,5 km – 11/09/2020 – Tom Dumoulin (NED – Team Jumbo – Visma) – photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2020

In questa situazione, c’è da dire che anche lo scorso anno Egan Bernal aveva al proprio fianco una formazione superiore rispetto a quella di quest’anno. Già nel 2019 la Ineos non sembrava imbattibile, ma il colombiano aveva al proprio fianco Geraint Thomas, che è arrivato secondo in classifica generale a Parigi. Insomma, non vogliamo dire che Bernal è solo contro la Jumbo-Visma, ci mancherebbe, ma la Ineos Grenadiers è comunque un gradino sotto rispetto al team olandese.

Tour de France 2020 – 107th Edition – 13th stage Chatel Guyon – Pas de Peyrol 191,5 km – 11/09/2020 – Primoz Roglic (SLO – Team Jumbo – Visma) – photo pool/BettiniPhoto©2020

Di sicuro, Bernal non è un corridore a cui manca la fantasia, anzi: il colombiano, dopo aver pagato qualcosa oggi, può ancora crescere di condizione e farsi valere nella terza settimana. Siamo a un bivio: o Roglic e Pogacar sono troppo in forma, oppure sono veramente a un livello troppo superiore per Egan. La risposta ce la darà la strada.

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA
Shimano Banner archivio Blog
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *