Sfondo Assos SFONDO INTERNAZIONALI D\'ITALIASFONDO COSMOBIKESFONDO ASSOS
lunedì , 16 luglio 2018
ITALIA BIKE FESTIVAL - TOP
TOP Shimano
Assos Top
Home > gn > COMMENTOUR – NIBALI & COLBRELLI, CHE FORZA QUESTO BAHRAIN MERIDA!

COMMENTOUR – NIBALI & COLBRELLI, CHE FORZA QUESTO BAHRAIN MERIDA!

Condividi

Giù il cappello davanti allo strapotere di Peter Sagan. Il corridore della Bora Hansgrohe ha ottenuto una vittoria difficile in maniera apparentemente facile. Ma anche questo è il bello di Peter: riuscire a far sembrare semplici anche le cose particolarmente complicate. E la sua novantesima maglia verde conquistata in carriera è bellissima. 

Ma a regalare spettacolo oggi sono stati soprattutto i due corridori del Team bahrain Merida, Vincenzo Nibali e Sonny Colbrelli. I due sono stati molto intelligenti: uno ha corso con  l’obiettivo di restare con i migliori (Nibali), l’altro ha corso con l’obiettivo di provare a superare Van Avermaet e Sagan. Oggi non era un tracciato completamente adatto alle caratteristiche di Sonny: i velocisti puri si sono staccati fin dai primi chilometri, lui invece ha sfiorato il successo.

 

SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
Banner dentro Notizia Assos
BANNER Dentro Notizie SMP
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
BANNER DENTRO NOTIZIE CosmoBike

Il secondo posto di Colbrelli fa sperare davvero che nelle prossime giornate possa esserci qualche congiuntura favorevole che gli possa permettere di spuntare un successo che sarebbe a dir poco meritato. Ma da oggi è partito anche il vero Tour de France di Vincenzo Nibali, perchè in un arrivo esplosivo come questo era molto importante riuscire a rimanere con i migliori. Vincenzo non ha strafatto (o almeno non sembra), e non ha dovuto pagare nulla rispetto a specialisti di questi arrivi come Alejandro Valverde e Greg Van Avermaet.

Secondo quanto ha riportato La Gazzetta dello Sport a firma di Ciro Scognamiglio, ieri Chris Froome si è fermato al bus della Bahrain Merida per salutare Vincenzo. Un saluto cordiale, anche se tra i due c’è sempre stata una grande rivalità sportiva. Domani si rompono gli indugi: il Mur de Bretagne sarà un primo giudice aspettando le salite alpine e pirenaiche.

 

 

A cura di Carlo Gugliotta per InBici Magazine

SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
BANNER DENTRO NOTIZIE CosmoBike
BANNER Dentro Notizie SMP

Ti potrebbero Interessare

TOUR DE FRANCE – TORNA IL PROBLEMA DEI MOTORINI NELLE BICI? IL VIDEO E’ POCO CHIARO…

CondividiNelle ultime ore, sui social network, sta spopolando un video (che potete vedere cliccando qui) …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *