SFONDO ASSOS
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER

CORONAVIRUS, COFIDIS, GAZPROM E GROUPAMA-FDJ COSTRETTI A RESTARE IN UAE

Giornalista del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


E’ una situazione a dir poco surreale quella che si sta vivendo negli Emirati Arabi: nonostante la negatività ai test per il Coronavirus della maggior parte delle squadre, la Cofidis, la Groupama-FDJ e la Gazprom-Rusvelo sono costrette a rimanere confinate in hotel. Tre componenti di queste formazioni, infatti, nei giorni scorsi hanno avuto dei sintomi febbrili, e per questa ragione non è possibile per loro lasciare gli Emirati Arabi, nonostante corridori e staff siano risultati negativi al tampone.

Shimano Banner archivio Blog
INBICI STORE BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS

Verrebbe quasi da parlare di una sorta di sequestro di persona, insomma: nessuno di loro è risultato positivo al Coronavirus, eppure non è possibile tornare. Una testimonianza importante è stata fornita da Dario Cataldo, corridore della Movistar Team, che in un video per RaiSport ha descritto bene la situazione che i corridori hanno vissuto. La Movistar è una delle squadre xche è riuscita a tornare a casa.

Da parte delle squadre c’è silenzio, ma sui profili personali dei corridori e dello staff traspare molto malumore. In queste ore, anche i giornalisti e altri componenti dello staff dello UAE Tour sono bloccati in hotel per motivi incomprensibili, visto che ad oggi nessuno è stato trovato positivo al tampone.

Giornalista del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

Shimano Banner archivio Blog
INBICI STORE BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *