GSG.COM  SKIN BANNER
ITALIAN GRAVEL TROPHY BANNER TOP
BANNER CICLOPROMO FINISH LINE  BANNER TOP

CORONAVIRUS, VERSO IL SI AGLI SPORT INDIVIDUALI DAL 4 MAGGIO

Giornalista del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


Sono solo voci, ma davvero molto insistenti: il 4 maggio il Governo potrebbe aprire le porte alla fase 2 dell’emergenza Covid-19, e potrebbe decidere di far riprendere anche la pratica di alcuni sport. Nella cosiddetta fase 2, l’emergenza non è ancora terminata, quindi bisognerà restare a debita distanza dalle altre persone per evitare possibili contagi.

UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6
Shimano Banner archivio Blog
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
KTM AERO BANNER NEWS 5
SCOTT BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG

Secondo quanto trapela dalle indiscrezioni, il Governo potrebbe dare l’ok alla pratica degli sport individuali. Gli indizi farebbero pensare anche al fatto che si potranno praticare degli sport individuali: fino al 4 maggio, infatti, è vietato praticare attività ludica a più di 200 metri dalla propria abitazione, un divieto nato soprattutto per evitare incidenti che potrebbero portare alcune persone ad aver bisogno degli ospedali in un momento così difficile. I numeri dei ricoveri da Coronavirus sono però molto diminuiti nell’ultimo periodo, e la pressione sulle strutture ospedaliere è scesa.

A questo punto, tutto farebbe pensare che il premier Giuseppe Conte possa aprire alla possibilità di far praticare sport non solo agli agonisti, ma anche agli amatori. Chiaramente, saranno vietati gli assembramenti, quindi non si potrà uscire in gruppo, ma può esserci davvero la speranza di poter risalire in sella alla propria bici già dal giorno seguente la nuova ordinanza, ovvero dal 5 maggio. Naturalmente, bisognerà rispettare alla lettera il distanziamento sociale, il quale, durante l’attività sportiva, potrà essere di gran lunga superiore ai 2 metri tra una persona e l’altra, come hanno testimoniato alcuni studi scientifici.

Giornalista del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
KTM AERO BANNER NEWS 5
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
SCOTT BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog

InBici Store

8 Commenti

  1. Con un’obesita giovanile piu alta d’europa (20% tra i ragazzi e 40% tra i bambini. Fonti OMS), certo non e’ un buon segnale quello di vietare il jogging o una pedalata. Ma che ci si puo aspettare da questi politici. Li avete visti? Lo sport e’ tanto se lo guardano in TV. Che sensibilta’ possono avere sull’argomento? Tutti presi dai social media e magnate di lavoro. Se veramente l’intenzione era quella di non diffondere il virus bastava prevedere delle multe salate a chi faceva queste attivita in compagnia: 1.000, 10.000 …euro, perche non c’e’ prezzo troppo alto che qualche “furbetto” debba pagare, se per colpa sua tiene in ostaggio milioni di persone che hanno un bisogno leggittimo, fisico e mentale, di fare jogging o andare in bici

  2. Pentucci Orfeo

    Questo sarebbe stato un periodo eccezionale per fare ciclismo purché individuale, poiché non c’e traffico automobilistico, quindi anche privo di molti rischi dovuti al traffico stradale.

  3. Douglas Ritter

    Sono propio incazzato di non fare bici questi 2 mesi. Faccio da slo. Incontro nesseno. Se possibile andare in motorino e moto, secondo me si puo fare bici. Questo e assurdo.

  4. stefano masiero

    Sono un ciclista amatore, e ho amici tedeschi di Amburgo e di Monaco di Baviera e mia figlia abita in Germania ,e condivido i miei giri in bici su strava, il mio ultimo giro che ho condiviso è stato a fine febbraio, invece i miei amici tedeschi non hanno mai smesso di pedalare e di spostarsi anche di 100 km ,ne di correre e di andare nei parchi, ci sono limitazioni ma molto meno di qua.

  5. DANIELE CATOZZI

    E no se si fa sport in gruppo molto facile essere contagiati , specialmente x il ciclismo io lo pratico da 40 anni e so per certo che in gruppo i ciclisti dietro al primo della fila subiscono tutti gli schizzi ;sudore , starnuti ecc di quelli che lo precedono . quindi io penso sport di sicuro ma individuale o con persone conviventi , non è ancora purtroppo il momento di fare sport in gruppo .

  6. Flavio fogliera

    Siamo uno dei pochii paesi in europa con queste limitazioni che non hanno nessuna logica scientifica , non si possono bloccare le persone per mesi in casa , lo sport come il ciclismo aumenta le difese immunitarie ed e assurdo continuare a vietarlo , spero che i nostri politici se ne rendano conto .

  7. Bisogna che i nostri governanti si facciano un esame di coscienza…riguardo alla saturazione ospedali.e si rendano conto che stare in casa non giova per nulla all nostro sistema immunitario psichiche compressa…abbiamo bisogno di sole vitamina d. Di aria ossigenazione tessuti attività motoria endomirfine…altro che stare chiusi a marcire e abusare di cibi bevande alcoliche…dopo si che gli ospedali sono pieni di persone.meglio morire…che vivere da schiavo.mia umile opinione.lo sport se fatto mantenendo la distanza..può solo portare benefici a livello personale e sociale…meditate gente

  8. Sono un ciclista amatore e davvero non vedo alcun rischio per me e per gli altri in un sano giretto da solo.Esco dal garage,non incrocio nessuno,pedalo e torno a casa.stop.Secondo me rischio molto di più quando vado a comprare il pane….Speriamo davvero che ci lascino uscire….il problema infortuni è reale come lo è per tutti,auto comprese….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *