SFONDO ASSOS
lunedì , 23 Settembre 2019
INBICI STORE BANNER TOP
INBICI STORE BANNER TOP NERO
Home > gn > CROAZIA, FULL OF BIKE!
Credit photo Stefano Spalletta

CROAZIA, FULL OF BIKE!


Noi di InBici Magazine siamo stati invitati dall’Ente del Turismo Croato per partecipare a un viaggio cicloturistico attraverso le isole della Croazia al largo di Spalato. La Croazia presenta infatti un arcipelago di oltre 1700 isole, delle quali poco più di 70 sono abitate lungo tutto l’anno. Queste isole sono spesso conosciute come località perfetta per una vacanza in riva al mare, e non potrebbe essere altrimenti, visto che da queste parti il mare è davvero cristallino. Ma questi territori si prestano molto bene anche al turista che vuole conoscere i sapori e le bellezze del territorio in sella alla propria bicicletta, con percorsi sia su strada che in Mountain bike. 

Credit photo Stefano Spalletta

Un’ora di volo separano Roma da Spalato, ma il clima non è differente. Anche qui c’è tanto caldo, si può girare a maniche corte. La brezza marina offre un minimo di refrigerio mentre ci addentriamo per alcuni dei vicoli così caratteristici di questa città. Le prime popolazioni che vennero in questa penisola, nella quale sorge la città, furono i greci, che la chiamarono “Aspalato”. Il nome deriva dal fatto che i greci notarono per primi alcuni fiori gialli che crescono spontaneamente nel periodo primaverile, e così decisero di chiamare la città con lo stesso nome che diedero a questi fiori. In seguito, con l’avvento dei romani, il nome fu cambiato in “Spalato”. 

Credit photo Stefano Spalletta

La città è famosa per la grande dimora dell’imperatore Diocleziano: visitando il centro della città è possibile fare un vero e proprio tuffo nell’antica Roma. Se si è stanchi, assetati e affamati, a Spalato c’è l’imbarazzo della scelta su dove poter mangiare: la cucina, in questo primo approccio, non è così lontana da quella italiana. Il pesce costa molto meno che da noi, e per i condimenti non vengono usate salse particolari. 

Credit photo Stefano Spalletta

Da Spalato parte un catamarano che in un’ora ci porta ad Hvar, un’isola molto grande. L’omonima città che ci ospita presenta una piazza di 4000 metri quadrati, la più grande della Dalmazia. Salendo una scalinata dal porto è possibile conoscere da vicino un teatro molto importante da un punto di vista storico, in quanto è stato edificato nel 1612, ed è uno dei primi costruiti in Europa. La cattedrale di Santo Stefano merita una visita prima di perdersi nei vicoli che portano fino alla fortezza di Hvar. 

Credit photo Stefano Spalletta

In questo primo giorno di “acclimatamento” non abbiamo toccato le biciclette. Da domani potremo conoscere più da vicino la Croazia sui pedali, spingendoci lungo strade che permettono di ammirare dei panorami mozzafiato. Sicuramente questo clima fa venire voglia di pedalare con calma, senza lo stress della competizione, ma semplicemente per alzare la testa dal ciclo computer, guardarsi intorno e godersi i paesaggi e gli scorci che la Croazia è capace di offrire. 

 

Da Hvar, Carlo Gugliotta per InBici Magazine

VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
Banner dentro Notizia Assos
ISTRIA Granfondo banner blog
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
Banner archivio Blog - Shimano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *