SFONDO ASSOS
GSG CUSTOM BANNER TOP
GSG SAMMER PROMOTION BANNER TOP
GSG SCONTO BANNER TOP
Home > G News > GIRO DI COMMENTI – IL MORTIROLO, LA VETTA DI MICHELE SCARPONI 

GIRO DI COMMENTI – IL MORTIROLO, LA VETTA DI MICHELE SCARPONI 

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


Il nome del Mortirolo è legato a quello di tanti campioni del ciclismo, ma è fuori da ogni dubbio che questa salita ci faccia venire in mente Michele Scarponi. Sono passati due anni dalla sua tragica scomparsa, ma il suo ricordo è ancora forte e vivo dentro noi appassionati e dentro il gruppo dei corridori. Michele non doveva lasciarci, e senza di lui siamo orfani del suo sorriso contagioso e del suo modo di affrontare le tappe. 

Prima di oggi, l’ultimo passaggio del Giro d’Italia sul Mortirolo ci fu nel 2017, anno in cui la vetta fu rinominata Cima Scarponi. La decisione è stata presa in quanto, nel 2010, Michele ottenne la sua ultima vittoria al Giro d’Italia nella tappa che presentava proprio il Mortirolo da affrontare. Fu un Giro d’Italia durissimo quello, nel quale ci fu da affrontare anche il Monte Zoncolan. 

Sui tornanti del Mortirolo sorge il monumento a Marco Pantani, altro corridore che ha legato la propria carriera a questa bellissima salita, ma sarebbe molto bello se potesse essere creato anche qualcosa per ricordare Michele Scarponi. L’Aquila di Filottrano ha lasciato un ricordo indelebile nei tifosi, tant’è vero che il comitato organizzatore della Granfondo Gavia e Mortirolo, lo scorso anno, ha deciso di dedicare uno dei premi della gara proprio a Michele. 

Ci manchi tanto Scarpa, e questa è la tappa giusta per poterti commemorare. Il Giro d’Italia, senza di te, è diverso, e la tua mancanza si sente sempre di più, anno dopo anno. Sono tante le persone che si battono per la sicurezza stradale, anche in tuo nome, ma purtroppo siamo ancora lontani anni luce dalla possibilità che automobilisti e ciclisti possano convivere. 

 

Da Ponte di Legno, Carlo Gugliotta per InBici Magazine

Condividi:

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
DIPA ABBIGLIAMENTO NERO BANNER BLOG
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA
Banner archivio Blog - Shimano
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *