SFONDO ASSOS
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER
Giro d'Italia 2019 - 11th Stage Carpi - Novi Ligure 221 km - 22/05/2019 - Elia Viviani (ITA - Deceuninck - Quick Step) - photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2019

GIRO DI COMMENTI – LA DECEUNINCK-QUICK STEP NON E’ PIU’ IMBATTIBILE

Giornalista del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


Negli ultimi due anni, la Quick Step (diventata quest’anno Deceuninck-Quick Step) sembrava una corazzata imbattibile. Record mondiale di vittorie lo scorso anno, mentre nel 2019 ha conquistato la Milano-Sanremo con Alaphilippe e la Parigi-Roubaix con Gilbert. Insomma, sembrava davvero che questa stagione sarebbe potuta essere quasi la fotocopia della precedente, e invece non è così.

La squadra di Patrick Lefevre sta mancando in uno degli appuntamenti più importanti della stagione, il Giro d’Italia. La nuova maglia celebrativa del campione d’Italia, Elia Viviani, non sfreccerà vittoriosa sul traguardo della corsa rosa: il veronese si è ritirato, e non sfoggerà il tricolore nella sua città natale.

MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
Shimano Banner archivio Blog
SCOTT BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG

Non bisogna criticare Elia Viviani: il nostro campione d’Italia e campione olimpico sa bene come si vince una corsa importante, ma in questo Giro gli sono proprio mancate le gambe. Non è il primo corridore che vede calare la propria condizione dopo una brutta influenza: è successo anche a Peter Sagan, il quale, nella scorsa primavera, non è riuscito a brillare proprio a causa di diversi giorni passati a letto.

Un fattore che fa riflettere è però quello che riguarda i compagni di squadra di Viviani: sembra davvero che Elia non si fidi più tanto dei propri compagni di squadra, che lo scorso anno e nelle volate prima del Giro lo pilotavano alla perfezione. Nel 2018, Fabio Sabatini è stato un’ottima spalla per il veronese. Adesso, Elia preferisce impostare la volata sui propri avversari. Cosa c’è che non va?

 

A cura di Carlo Gugliotta per InBici Magazine

Giornalista del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
SCOTT BANNER NEWS
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
Shimano Banner archivio Blog
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *