MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
ITALIAN GRAVEL TROPHY BANNER TOP
BANNER CICLOPROMO FINISH LINE  BANNER TOP

GIRO D’ITALIA, PERCORSO TAPPA 15: OLTRE 200 CHILOMETRI DOPO IL GIORNO DI RIPOSO, CIRCUITO INSIDIOSO

Giornalista Sportivo, inviato speciale per Inbici Magazine


Il Giro d’Italia 2020 riparte, e lo fa da Udine. Il secondo giorno di apre il sipario verso un’ultima settimana che si preannuncia impegnativa e incerta, già a partire da questa tappa numero 16: l’arrivo a San Daniele potrebbe stimolare una fuga della prima ora, ma senza lasciare tranquilli gli uomini di classifica.

Il percorso

Diciannove chilometri pianeggianti ad inaugurare la frazione verso la prima salita di giornata. La salita verso la Madonnina del Domm potrebbe avere un ruolo fondamentale nella formazione della fuga, in una giornata che si preannuncia adatta con i suoi 229 chilometri mossi. Ascesa di seconda categoria, con quasi 11 chilometri ad una pendenza media del 7%.

CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SCOTT BANNER NEWS
KTM AERO BANNER NEWS 5
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6

Pendenza comparabile anche per l’ascesa del Monte Spig (scollinamento al chilometro 72), un terza categoria che misura 7 chilometri. 3 chilometri al 7%, invece, per il Monteaperta, salita di terza categoria posta al chilometro 123.

Il finale è caratterizzato da un circuito che prevede tre passaggi sullo strappo di Monte di Ragogna al chilometro 162, 189 e 216, con l’ultimo passaggio a soli 13 dal traguardo. La salita, per quanto breve con i suoi 3 chilometri, presenta una pendenza media superiore al 10%, con punte al 16: per la vittoria di tappa e per la lotta tra gli uomini di classifica sarà un passaggio fondamentale. Da segnalare i traguardi volenti di Cividale del Friuli e Castello di Susans al chilometro 87 e 180 di corsa.

Attenzione all’ultimo chilometro, che presenta un ulteriore strappo con punte fino al 20% che potrebbero anche inasprire la pena per chi dovesse patire il giorno di riposo.

L’altimetria

I favoriti

L’inizio dell’ultima settimana di corsa porta la lotta per la Rosa ad entrare definitivamente nel vivo. Chi deve recuperare come Jakob Fuglsang (Astana) e Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo) non può più aspettare. Certo, la frazione odierna sembra sorridere maggiormente al danese, che però fino ad ora ha fatto vedere poco o nulla.

Giro d’Italia 2020 – 103th Edition – 15th stage Base Area Rivolto (Frecce Tricolori) – Piancavallo 185Êkm – 18/10/2020 – Joao Almeida (POR – Deceuninck – Quick Step) – photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2020

Joao Almeida (Deceuninck-QuickStep) sembra poter reggere in questo genere di tappe, ma attenzione a Tao Geoghegan Hart (INEOS-Grenadiers), che sulle ali dell’entusiasmo potrebbe provare a guadagnare qualche secondo. In stand-by Wilco Kelderman (Sunweb): sembra il più solido, e ormai attende solo il crollo di Almeida. Sembra difficile vederlo all’attacco, per ora.

Giornalista Sportivo, inviato speciale per Inbici Magazine

CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
SCOTT BANNER NEWS
KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6
KTM AERO BANNER NEWS 5
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *