MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER

GIRO D’ITALIA, PERCORSO TAPPA 8: TANTE INSIDIE IN PUGLIA, È IL GIORNO DI SAGAN?

Giornalista Sportivo, inviato speciale per Inbici Magazine


Percorso mosso, per un totale di 200 chilometri. L’ottava tappa del Giro d’Italia 2020 condurrà il gruppo da Giovinazzo a Vieste, con un finale interessante che si apre a diverse soluzioni. Dopo tre secondi posti, sarà il giorno di Peter Sagan?

Il percorso

KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog

I primi 90 chilometri, fino al traguardo volante di Manfredonia, sono completamente pianeggianti. Da lì, però, la tappa si farà molto più impegnativa. Subito a seguire il Gpm di seconda categoria di Monte Sant’Angelo con i suoi 9.6 chilometri al 6% di pendenza media per dare una prima scossa al gruppo.

Da lì al traguardo, di fatto, un continuo saliscendi, che non lascerà respiro ai corridori. Tante brevi salite, senza tratti per riposare veramente a condurre verso la fase finale di gara. Si segnalano il Gpm di terza categoria di La Guardiola al chilometro 157 con i suoi 1400 metri al 5,6% con punte all’11.

A 10 dal traguardo, uno strappo di circa un chilometro al 9% di pendenza media con punte che arrivano fino al 17 nella seconda parte: il trampolino di lancio ideale per provare ad involarsi verso l’arrivo, con gli ultimi 10 mila metri che sono sostanzialmente pianeggianti e privi di curve particolari.

L’altimetria

I favoriti

Il finale, atipico, si presta a diverse soluzioni. Il favorito, anche se non vince da oltre un anno, potrebbe essere Peter Sagan: l’alfiere della Bora-hangrohe potrebbe anche provare a fare la differenza sull’ultimo strappo, o almeno attaccare con la squadra per provare a fare la differenza.

Michael Matthews (Sunweb) è il principale indiziato tra le ruote veloci per tenere in salita, anche se fino ad ora in tema di punta di velocità non è sembrato al livello degli avversari diretti.

Giro d’Italia 2020 – 103th Edition – 7th stage Matera – Brindisi 143Êkm – 09/10/2020 – Arnaud Demare (FRA – Groupama – FDJ) – Peter Sagan (SVK – Bora – Hansgrohe) – photo Dario Belingherii/BettiniPhoto©2020

Dovesse reggere l’ultimo strappo, Arnaud Démare diventerebbe indubbiamente il primo favorito per il successo. Con già due tappe in carniere, il francese della Groupama-FDJ sembra il velocista con la migliore condizione e correndo con attenzione potrebbe anche limitare i danni in salita per poi sfoderare i cavalli.

Con caratteristiche diverse tra loro, in questo terzetto si possono inserire gli azzurri Diego Ulissi (UAE Emirates) e Davide Ballerini (Deceuninck-QuickStep): il primo potrebbe provare ad attaccare, mentre il secondo sarebbe un cliente scomodo per tutti in un’eventuale volata.

Non mancano le possibilità per la fuga, specialmente considerando che negli ultimi 110 chilometri ci sarà poca pianura favorevole al gruppo per recuperare sugli attaccanti.

Giornalista Sportivo, inviato speciale per Inbici Magazine

Shimano Banner archivio Blog
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *