SFONDO ASSOS
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER

GIRO. FROOME: “HO AVUTO TANTI MOMENTI DURI IN QUESTO GIRO. ORA HO REALIZZATO UN SOGNO”

Giornalista del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


Chris Froome non si sente ancora vincitore del Giro d’Italia. Si sentirà tale solo domani, dopo aver tagliato il traguardo di Roma, passerella finale di questa emozionante corsa rosa. Ora che l’avventura sta per terminare con il lieto fine, Froome può esprimersi anche sui momenti più diffiicli, quelli che hanno caratterizzato le prime tappe di questo Giro: “La partenza è stata tutto fuorchè semplice, per diversi giorni ogni volta che mi alzavo dal letto avevo dei problemi. Piano piano sono migliorato. Nei primi giorni, anche dopo le cadute, ho avuto dei momenti di sconforto, ma grazie ai miei compagni che mi hanno sempre sostenuto ora sono qui a festeggiare con loro questa maglia rosa. Loro mi dicevano che in questa corsa le cose cambiano da un giorno all’altro, e in effetti è stato così”.

Con la vittoria di questo Giro d’Italia, Froome avrà vinto tutti e tre i grandi Giri, dei quali gli ultimi tre consecutivi: il Tour e la Vuelta 2017 e il Giro 2018. “Una volta che taglierò il traguardo di Roma comincerò a realizzare tutto. E’ fantastico, è un sogno che si avvera: per un corridore non esiste traguardo più grande della tripletta nei tre grandi giri”.

L’attenzione di tutti, neanche a dirlo, è già rivolta verso il Tour de France, dove Froome partirà da campione uscente: “Sarà difficile correre il Tour dopo il Giro, ma sono ottimista perchè non sono arrivato qui in Italia al 100% della condizione e sono uscito in crescendo, per questo credo che potrò essere in grado di recuperare dalle fatiche di queste settimane”. E quando gli viene chiesto se sarà felice di ritrovare Dumoulin al Tour, Chris risponde: “Ho grande rispetto per Tom, è stata una corsa durissima e lui è stato un grandissimo rivale. Oggi mi ha attaccato più volte, io sono riuscito a stargli a ruota. Sicuramente io andrò al Tour, ma non so se anche lui ci sarà”.

 

A cura di Carlo Gugliotta per InBici Magazine

Giornalista del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
SCOTT BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *