GSG.COM  SKIN BANNER
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER

IL FURTO DELLA BICI NEL CORTILE DEL CONDOMINIO EQUIVALE A QUELLO IN CASA

Giornalista del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


 

Rubare una bicicletta in un cortile condominiale equivale a rubare in casa. Ad esprimere questo principio è stata una sentenza della Cassazione, che si è dovuta pronunciare su un furto di una bici avvenuto all’interno di uno spazio condominiale.

La bicicletta non è stata rubata solo perchè il portiere del condominio si è accorto di ciò che stava accadendo e ha bloccato il ladro all’interno del complesso.

I giudici della Corte di Cassazione hanno affermato che “il cortile interno di una abitazione viene individuato come una pertinenza della medesima”, quindi si può parlare di un vero e proprio furto consumato all’interno delle mura domestiche. In questo caso la pena va da uno a sei anni di reclusione e una multa da 927 a 1.500 euro.

 

A cura di Carlo Gugliotta per InBici Magazine

Giornalista del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *