SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO COSMOBIKE
SFONDO ASSOS
Sfondo Assos
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
TOP Shimano
Home > gn > INNSBRUCK 2018 – AMADORI: “IL MONDIALE UNDER 23 E’ UN’OPPORTUNITA’ ANCHE PER I PROFESSIONISTI”
Marino Amadori, Commissario tecnico della Nazionale Italiana Under 23 - Bettiniphoto

INNSBRUCK 2018 – AMADORI: “IL MONDIALE UNDER 23 E’ UN’OPPORTUNITA’ ANCHE PER I PROFESSIONISTI”

Subito dopo l’arrivo della gara Under 23 a Innsbruck, che ha visto la nazionale azzurra perdersi negli ultimi 20 km di gara, il commissario tecnico Marino Amadori ha commentato a caldo la corsa ai nostri microfoni. “Non posso lamentarmi dei miei ragazzi perché si sono mossi abbastanza bene, forse non si sono mossi benissimo tatticamente ma a questo livello paghi dazio se ti muovi nel momento sbagliato, ed è successo proprio questo”.

Amadori spiega anche che “su questo circuito, se hai una squadra ben attrezzata, hai la possibilità di fare un ritmo davvero molto alto, quindi anche i professionisti potrebbero provare a tenere la corsa cucita fino al muro finale. Il livello tra gli Under 23 si alza sempre di più, qui ci sono corridori che corrono in squadre World Tour e Professional, per non parlare delle Continental, che formano la maggior parte dei corridori al via”.

Il livello si fa sempre più alto anno dopo anno e per i ragazzi “si fa fatica ad essere competitivi a questi livelli. Il regolamento permette di correre a tutti coloro che hanno meno di 23 anni, anche se sono professionisti. Probabilmente all’estero il mondiale Under 23 viene percepito come un’opportunità per i corridori, anche dopo che sono passati professionisti, mentre in Italia il professionista che ha meno di 23 anni non pensa a questo mondiale come un’opportunità per fare una bella esperienza al fine di poter provare a vincere, un giorno, una competizione iridata”.

 

A cura di Carlo Gugliotta, inviato a Innsbruck per InBici Magazine

Condividi
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

TROFEO LAIGUEGLIA, SUCCESSO DA INCORNICIARE PER SIMONE VELASCO

Simone Velasco (Neri – Selle Italia – KTM) ottiene la sua prima vittoria da professionista …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *