SFONDO ASSOS
giovedì , 17 Ottobre 2019
INBICI STORE BANNER BIANCO TOP
INBICI TOP CHALLENGE BANNER TOP
Home > gn > LE IENE INTERVISTANO LO SPACCIATORE DI PANTANI: “E’ STATO UCCISO”

LE IENE INTERVISTANO LO SPACCIATORE DI PANTANI: “E’ STATO UCCISO”


Le Iene sono tornate ad occuparsi del caso di Marco Pantani. Nella puntata di ieri, disponibile anche sul sito web del programma televisivo, è stato intervistato Fabio Miradossa, lo spacciatore che riforniva Marco Pantani di cocaina.

Lo spacciatore ha patteggiato una pena detentiva di 5 anni di prigione “quando ho capito che i giudici non volevano la verità – spiega al programma televisivo – Marco in quel periodo veniva solo da me a comprare. Non è morto per cocaina, è stato ucciso. Magari chi lo ha ucciso non voleva farlo, ma è stato ucciso. Io sono convinto che Marco, quella sera del 14 febbraio, non era fuori di sè, ma era lucido, ed è stato ucciso”.

Banner dentro Notizia Assos
BANNER PISSEI BLOG + DENTRO NOTIZIE SETTEMBRE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Banner archivio Blog - Shimano
ISTRIA Granfondo banner blog
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE 2020 BLOG + NOTIZIE

Le dichiarazioni di Miradossa, interpretate come fonte attendibile in quanto ha già scontato la sua pena, muovono da un particolare: Marco non sniffava cocaina, la fumava solamente. Non gli piaceva tirare. Nelle immagini della sua stanza ho visto solo una pallina di cocaina appoggiata a terra, non ho visto del materiale per poterla fumare, come ad esempio una bottiglia di plastica. Ce ne era solo una in vetro. Marco era sceso in taxi da Milano il 9 febbraio, ma io ero a Napoli per il compleanno di mia nipote, al che ho mandato Ciro Veneruso al mio posto per portare la cocaina a Marco. Ciro è entrato nel residence facendo ciò che doveva fare e non ha avuto soldi perché me la sarei vista io poi con Marco. Con lui non avevo problemi, tanto ci vedevamo spesso. Io il 14 febbraio sono salito su a Rimini ma nessuno mi ha detto che Marco era lì, e ho scoperto cosa era successo tramite il Televideo. Non si può morire per 15-20 grammi di cocaina se li fumi. Sarà arrivato qualcun altro a portargli altra cocaina? E’ probabile, ma questo ce lo dovrebbe dire la polizia”.

INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner archivio Blog - Shimano
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
INBICI TOP CHALLENGE 2020 BLOG + NOTIZIE
BANNER PISSEI BLOG + DENTRO NOTIZIE SETTEMBRE
Banner dentro Notizia Assos
ISTRIA Granfondo banner blog
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *