SFONDO ASSOS
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER
MAGNETC DAYS 3 TOP BANNER
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER
Home > G News > LETIZIA PATERNOSTER: “VOGLIO REAGIRE DOPO L’INCIDENTE”
Santos Tour Down Under 2019 - Womens - Teams Presentation - 12/01/2019 - Letizia Paternoster (ITA - Trek Segafredo) - photo Dario Belingheri/BettiniPhoto©2019

LETIZIA PATERNOSTER: “VOGLIO REAGIRE DOPO L’INCIDENTE”

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


Letizia Paternoster è stata investita ieri mattina da una macchina mentre stava affrontando una rotonda in bicicletta. In un primo momento si pensava che la portacolori della Trek-Segafredo fosse in allenamento con la sua bici da corsa, invece era a bordo di una city bike, con la quale si stava recando in palestra per una seduta di allenamento. La sostanza, però, cambia poco: la talentuosa azzurra, vincitrice di una valanga di titoli europei e mondiali su pista, è tornata pochi giorni fa dalle vacanze, e quello di ieri doveva essere il suo secondo giorno di allenamento.

La city bike di Letizia Paternoster a terra e l’auto che l’ha investita – credit photo L’Adige

Intervistata dal quotidiano L’Adige, la Paternoster afferma: “Ogni cosa è accaduta così in fretta, che non ho avuto tempo di capire cosa stesse succedendo. Ho messo giù le mani per attutire la caduta. Quando mi sono calmata, ho capito che la testa era ok. Poi ho pensato alla mano e i raggi hanno confermato quello che temevo. La delusione è enorme: era il mio secondo giorno di allenamento dopo il ritorno dalle vacanze. Non è il modo migliore di iniziare la stagione, ma voglio guardare avanti e reagire. Una frattura alla mano non deve influire sulla mia preparazione atletica”.

Quest’anno, la preparazione sarà davvero molto importante per la Paternoster, in quanto è attesa dai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Il danno riportato è la frattura dello scafoide e la perdita di un dente, sostituito con uno provvisorio.

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA
Shimano Banner archivio Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *