SFONDO ASSOS
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
TOP Shimano
Home > gn > L’INTERVISTA – SCIANDRI: “FELICE DELLA STIMA DI QUINTANA, MA LAVORIAMO GIORNO PER GIORNO”

L’INTERVISTA – SCIANDRI: “FELICE DELLA STIMA DI QUINTANA, MA LAVORIAMO GIORNO PER GIORNO”

Maximillian Sciandri sarà uno dei direttori sportivi della Movistar Team. L’ex corridore italo-britannico, con una lunga esperienza come tecnico, ha trascorso diverse stagioni con la BMC Racing Team, e ora è pronto a lavorare con il campione del mondo Alejandro Valverde e con gli altri campioni della formazione spagnola, come Nairo Quintana, Richard Carapaz e Mikel Landa.

Abbiamo contattato Sciandri per parlare con lui delle aspettative future con la Movistar, anche perché un corridore importante come Nairo Quintana si è già esposto in maniera molto favorevole al suo arrivo in squadra. 

Riportiamo di seguito l’intervista rilasciata ai microfoni della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro. 

Maximilian, ci tolga prima di tutto una curiosità: cosa fa un direttore sportivo nel mese di dicembre, quando non ci sono gare?

“Un direttore sportivo, in questo periodo, principalmente cerca di recuperare un attimo. Ho passato 185 giorni fuori casa nel 2018, e oltre ad essere lontano devi anche preparare le gare, quindi c’è davvero tanto lavoro oltre al fatto di essere in ammiraglia. Personalmente cerco di dedicarmi alla famiglia, alla bici e recuperare, stare un po’ tranquillo. Quest’anno, in particolare, il Giro d’Italia è stato abbastanza impegnativo, siamo andati con Rohan Dennis per cercare di fare classifica generale ed è stata una trasferta dura per la partenza in Israele e tutti i vari trasferimenti, ma alla fine il Giro lo faccio sempre con un sorriso, soprattutto io che sono italiano”. 

Nel 2019 sarà nella squadra di Alejandro Valverde: c’è emozione nel sapere che lavorerà con il campione del mondo?

“Sicuramente, con la squadra abbiamo fatto un breve ritiro di 5 giorni e la mattina mi davo i pizzichi per capire se stavo sognando. Con Unzue, team manager della squadra, abbiamo parlato già lo scorso anno, il futuro della BMC era incerto e quindi ho deciso di accettare questo nuovo incarico alla Movistar. Essere il direttore sportivo della squadra che ha nelle proprie fila il campione del mondo Alejandro Valverde è qualcosa di eccezionale”. 

Immaginiamo però che non sia semplice gestire così tanti campioni.

“Non è semplice facile, ma io entro in squadra in punta di piedi. Ho l’esperienza ma anche l’umiltà e la voglia di ascoltare. Stiamo ancora definendo il programma per il prossimo anno: io dovrei seguire la squadra alla Tirreno-Adriatico e al Giro d’Italia con Mikel Landa, che vuole fare davvero bene. Bisognerà lavorare molto e concentrarsi sull’obiettivo”.

A questo proposito, anche Nairo Quintana ha espresso parole di grande stima verso di lei: cosa dobbiamo aspettarci?

“Io e Nairo ci siamo visti in questo breve ritiro e ho letto un po’ di articoli con le sue dichiarazioni, però non mi voglio sbilanciare. E’ un enorme piacere entrare in una nuova squadra e sapere che i leader vogliono lavorare con me, soprattutto uno come Quintana, mi fa davvero piacere, quindi inizierò il 2019 con un grande sorriso, però io dico che è meglio andare con calma, lavorare giorno per giorno e centrare gli obiettivi. Inizieremo il cammino con la squadra già da febbraio: dopo le prime corse potremo capire meglio molte cose”. 

 

A cura di Carlo Gugliotta per InBici Magazine

Condividi
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

GIRO D’ITALIA, SI INIZIA A SALIRE

Le montagne, finalmente. Alla dodicesima tappa, il Giro d’Italia 2019 affronterà il primo gran premio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *