SFONDO ASSOS
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER

MICHAEL ANTONELLI HA PERSO LA VITA DOPO DUE ANNI DAL TERRIBILE INCIDENTE

Direttore del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


Ha perso la vita quest’oggi Michael Antonelli. Era il 15 agosto 2018 quando il corridore della Mastromarco – Sensi – FC Nibali è stato ricoverato in condizioni disperate all’ospedale di Viareggio. Purtroppo, quest’oggi il giovane ragazzo ha perso la vita dopo due anni di sofferenze.

L’incidente è accaduto alla Firenze-Viareggio, famosa gara per Under 23. Lo scorso 30 novembre Michael Antonelli aveva compiuto 21 anni, un’età in cui nessuno dovrebbe perdere la propria vita. L’incidente ha toccato il cuore di tutti i tifosi e gli appassionati di ciclismo, che hanno sempre fatto il tifo per lui. Il 6 gennaio 2019 si svolse l’iniziativa legata all’Epifania, proprio per sostenere la famiglia di Michael.

SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
Shimano Banner archivio Blog
CICLOPROMOCOMPONENTS  BANNER BLOG NEWS

Il 19 dicembre 2018 Michael aveva lasciato la terapia intensiva. Da quel momento, anche per rispettare la famiglia, è calato il silenzio sulla vicenda del ragazzo, con la speranza che potesse riprendersi al meglio. Purtroppo, invece, quest’oggi è arrivata la notizia della sua scomparsa.

Secondo quanto riporta Il Resto del Carlino, due giorni fa Michael è stato trasportato in rianimazione in quanto i suoi genitori sono risultati positivi al Covid-19, seppur asintomatici.

La redazione di InBici Magazine si stringe attorno alla famiglia Antonelli e a tutta la Mastromarco in questo momento di profondo dolore.

Direttore del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
CICLOPROMOCOMPONENTS  BANNER BLOG NEWS
Shimano Banner archivio Blog

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *