SFONDO ASSOS
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER

MICRO MOBILITA’: LA RIVOLUZIONE DEI MONOPATTINI ELETTRICI


Capire su basi scientifiche e sociologiche l’aumento incontrastato dei monopattini elettrici nella micro-mobilità è stata una delle mancanze oggettive dell’analisi di Governo che si è soffermato in superficie a questo fenomeno in ascesa non valutando attentamente la motivazione che ha portato a questo mezzo.

INBICI STORE BANNER NEWS BIANCO
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog

È la sostenibilità la parola chiave che dà accesso e collega alle strategie che si devono attuare per creare le piste ciclabili. La città urbana è il simbolo di una realtà che va mutando e ha bisogno di aiuto e direzione verso una politica che non si fermi ad interpretazioni personali e soprattutto prenda come esempio paesi come la Norvegia, la Danimarca, l’Inghilterra ecc… dove si sono create infrastrutture adeguate con una sicurezza ai massimi livelli. 

Facciamo un esempio: Ad Oslo (Norvegia) il tasso di mortalità nel 2019 con la congestione del traffico nell’area urbana, è stata pari a 0. 

I monopattini elettrici sono arrivati come una calamità naturale che sta “rubando” la scena ad autovetture, a moto, a bici e ai pedoni, dove avanza il concetto di questa novità che comunque va sempre commisurata nel tempo e relegata ad una sicurezza migliore.

I dati in Italia sono molto incoraggianti sulle vendite del prodotto indipendentemente dal Bonus governativo attuato. Si stima dalla fonte GfK, che tra gennaio e luglio 2020 vi è stata un’impennata della corsa all’acquisto del monopattino elettrico e il valore del mercato è cresciuto fino a raggiungere il 140% che è un dato estremamente significativo. Con una vendita di cica 125.000 unità, anche se in ritardo rispetto ad altri paesi europei la scossa è avvenuta. Il picco maggiore è stato nel mese di luglio 2020 (+52,6% per ogni unità). Un altro dato incoraggiante è quello in cui si è passato da un acquisto medio di 193 € a 320 € per la categoria E-Mobilty dove il monopattino elettrico si è imposto al 90% delle vendite rispetto agli altri prodotti del comparto, escluse le biciclette elettriche e quelle a pedalata assistita.

Il concetto base è il cambiamento radicale che può avvenire con questo mezzo. 

Il monopattino è ambito. Per citare un esempio, la casa automobilistica Audi è stata la prima nel credere nella loro funzionalità e da lì a poco il mercato economico ha avuto un risvolto diverso, nel senso che il monopattino incide molto nella società con un impatto a basso costo, occupa uno spazio minimo, quindi trasportabile ovunque, il prezzo è contenuto, i consumi sono parchi, quindi anche la manutenzione a livello di costi ne trae vantaggio.

Ad esempio: la batteria di un monopattino elettrico ha un costo di ricarica completa che va tra i 5 ed i 6 centesimi di corrente elettrica, circa 1,50 € al mese in bolletta.

Dal 2021 sarà equiparato ad una bicicletta e quindi a normative ben precise da rispettare.

 Si passa dal divieto di non oltrepassare la potenza di 0,50 Kw pena ammenda che va da 200 € a 800 €, alla confisca amministrativa del mezzo ed infine alla sua distruzione. 

È vietato sotto i 14 anni e vige il rispetto dei dispositivi di sicurezza come il casco per i minorenni, dal rispetto dei limiti di velocità, che nella strada urbana in una pista ciclabile sulla carreggiata è di 25 km/h e di 6 km/h nelle aree pedonali. 

Spostandoci invece sulle strade urbane il limite di velocità è di 50 Km/h.

Obbligatoria l’accensione delle luci mezz’ora dopo il tramonto e quando si presentano situazioni atmosferiche avverse. Obbligo per la sicurezza anche del giubbotto retroriflettente per le stesse situazioni citate. 

Il monopattino elettrico si può definire così: Un mezzo “rivoluzionario” che sta creando basi solide per efficienza e praticità, ma che in Italia deve dimostrare il suo vero valore per la compatibilità e la sicurezza della cultura stradale, coadiuvata da infrastrutture adeguate, dove i Comuni hanno il compito capillare di vigilare e proporre anche nuove idee normative, conoscendo la propria realtà.

Mauro Di Fabrizio

INBICI STORE BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS BIANCO
Shimano Banner archivio Blog
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *