SFONDO ASSOS
domenica , 15 Settembre 2019
INBICI STORE BANNER TOP
INBICI STORE BANNER TOP NERO
Home > gn > MIRCO ALGHISI VINCE IL SUPERPRESTIGE TRICOLORE ALPI CHALLENGE ACSI 2019

MIRCO ALGHISI VINCE IL SUPERPRESTIGE TRICOLORE ALPI CHALLENGE ACSI 2019


Grande vittoria di Mirco Alhghisi al Superprestige Tricolore Alpi Challenge. L’ufficialità del successo è venuta ieri, al termine della gara che si è svolta a Casale Monferrato, ultima tappa del circuito. In 8 tappe, Alghisi è riuscito a vincere quattro tappe su otto, e nelle altre è sempre salito sul podio. Una vittoria che riconferma il successo dello scorso anno, quando la gara dell’ACSI non era ancora valevole per il tricolore. 

“Sono molto felice di questo successo – spiega Mirco Alghisi – è il primo tricolore che sono riuscito a vincere in carriera. Voglio dedicare questo successo alla mia famiglia e alla mia compagna Enrica, che mi ha seguito sempre in tutte le tappe. Adesso, dopo un periodo di riposo, vorrei concentrarmi sulla Tre Valli Varesine, poi, il prossimo anno, indosserò con orgoglio la divisa dell’InBici Cycling Team, un gruppo sportivo in grande ascesa, con l’obiettivo di riconfermarmi e di fare un buon Giro di Sardegna”. 

Uno dei segreti di Mirco Alghisi risiede nel fatto che è riuscito a fare una buona preparazione invernale: “Il successo si costruisce sempre da lontano: aver fatto un bel training camp con il Gruppo Editoriale InBici in Spagna, ad Albir, nel mese di febbraio, è stato molto importante, insieme agli allenamenti fatti a giugno in Emilia Romagna. Ringrazio anche la mia attuale squadra, il Velo Club Vercelli, che mi ha messo in condizione di esprimermi al meglio”. 

Senza dubbio, la gara più bella di Alghisi è stata quella di Castellania: “Arrivare a casa di Fausto Coppi è una grande emozione”, e, del resto, la storia del ciclismo può influire sulla carriera di un cicloamatore: “Ho iniziato a correre in bici 20 anni fa, quando Marco Pantani ha vinto il Giro d’Italia e il Tour de France. Ho comprato una replica della sua bici, ed è su di essa che mi sono cimentato con le prime gare. Adesso, il mio campione preferito è Vincenzo Nibali: lo incontro spesso a Lugano, dove vivo, quando esco in allenamento, ed è sempre molto gentile e disponibile”.

A questo proposito, c’è da segnalare una grande differenza tra l’Italia e la Svizzera riguardo la sicurezza in bicicletta: “Purtroppo, da italiano, devo dire che la Svizzera è un altro mondo, c’è molto più rispetto per il ciclista perché se si fanno delle manovre azzardate ci può essere anche il processo penale per l’automobilista. Tutte le volte che una macchina mi passa troppo vicino, guardando la targa, noto che è italiano”. 

Da Fasana, Carlo Gugliotta per InBici Magazine

Banner dentro Notizia Assos
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ISTRIA Granfondo banner blog
Banner archivio Blog - Shimano
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *