SFONDO ASSOS
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
INBICI STORE BANNER TOP NERO
INBICI STORE BANNER TOP
Home > gn > MOVISTAR, CARAPAZ APRE AL RINNOVO E CHIUDE LE PORTE AL TOUR 2019
Giro d'Italia 2019 - 21th Stage TT Verona - Verona 17 km - 02/06/2019 - Richard Carapaz (ECU - Movistar Team) - photo Dario Belingheri/BettiniPhoto©2019

MOVISTAR, CARAPAZ APRE AL RINNOVO E CHIUDE LE PORTE AL TOUR 2019


Richard Carapaz è sicuramente il corridore del momento.

Il portacolori della Movistar ha trionfato al Giro d’Italia ed ora i riflettori sono proiettati su di lui complice  un contratto in scadenza a fine anno. L’ecuadoregno è stato soprattutto accostato al Team Ineos pronto ad aumentargli notevolmente il suo stipendio per averlo fra le sue fila. Lo stesso Carapaz però in un’intervista ad Eurosport Spagna ha voluto fare chiarezza sul suo futuro dando la priorità alla Movistar: “Tutto dipende dalla Movistar. Se loro vogliono tenermi non credo che mi lasceranno andare via. Se sarà possibile mi farebbe piacere rimanere alla Movistar“.

Lo scalatore di Tulcan ha inoltre parlato della sua possibile partecipazione al Tour de France 2019 dopo che Nairo Quintana negli scorsi giorni si era augurato una sua presenza: “Non avevo in mente di fare il Tour. Magari se era nei miei programmi fin dal primo ritiro la cosa sarebbe stata diversa. Non si può programmare una partecipazione ad una corsa del genere così dal giorno alla notte. Non mi sento preparato per affrontare il Tour e non è una corsa che rientra nei miei programmi. Nei prossimi due anni però vorrei essere al via per scoprire la corsa“.

A cura di Riccardo Zucchi per Inbici magazine

Condividi
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

ADDIO NIPPO-VINI FANTINI, LA SQUADRA CHIUDERA’ A FINE STAGIONE

La riforma del ciclismo che verrà introdotta nel 2020 miete le sue prime vittime: la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *