SFONDO ASSOS
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
TOP Shimano
Home > gn > PARIGI-ROUBAIX 2019, IL BORSINO DEI FAVORITI
Parigi Roubaix 2018 - 116th Edition - Compiegne - Roubaix 257 km - 08/04/2018 - Peter Sagan (SVK - Bora - Hansgrohe) - photo Roberto Bettini/BettiniPhoto©2018

PARIGI-ROUBAIX 2019, IL BORSINO DEI FAVORITI

Dopo un Giro delle Fiandre che ha visto al via un lotto di pretendenti molto importante in vista della vittoria finale, per la Parigi-Roubaix i pretendenti al successo sono leggermente di meno, ma ovviamente sono nomi di peso. Dopo il bellissimo terzo posto ottenuto al Giro delle Fiandre, il favorito numero uno per il successo sembrerebbe Alexander Kristoff (UAE Team Emirates), ma non bisogna ovviamente tralasciare il blocco della Deceuninck-Quick Step, squadra che potrebbe far saltare il banco da un momento all’altro con Stybar, Asgreen e Gilbert.

In gran forma sembra essere anche Wout Van Aert, che può aspirare al primo podio in carriera in una classica monumento, mentre Peter Sagan non ha affrontato nel migliore dei modi questa stagione delle classiche e potrebbe cercare il riscatto nel velodromo dove si è imposto un anno fa.

Le sorprese potrebbero essere quelle di Nils Politt (Team Katusha-Alpecin), autore di un ottimo Fiandre, ed Edvald Boasson Hagen (Team Dimension Data). Le speranze italiane sono affidate tutte al campione europeo Matteo Trentin (Mitchelton-Scott), apparso in grande forma, a differenza di Gianni Moscon (Team Sky), più sofferente in questo avvio di stagione.

Di seguito il borsino dei favoriti.

 

5 stelle *****: Alexander Kristoff (UAE Team Emirates), Greg Van Avermaet (CCC Team), Zdenek Stybar (Deceuninck-Quick Step). 

4 stelle ****: Peter Sagan (Bora-hansgrohe), Matteo Trentin (Mitchelton-Scott), Kasper Asgreen (Deceuninck-Quick Step), Wout Van Aert (Jumbo-Visma).

3 stelle ***: Sep Vanmarcke (EF Education First), Philippe Gilbert (Deceuninck-Quick Step).

2 stelle **: John Degenkolb (Trek-Segafredo), Oliver Naesen (Ag2r La Mondiale), Edvald Boasson Hagen (Team Dimension Data), Nils Politt (Katusha-Alpecin).

1 stella *: Jasper Stuyven (Trek-Segafredo), Tiesj Benoot (Lotto-Soudal), Gianni Moscon (Team Sky).

 

A cura di Carlo Gugliotta per InBici Magazine

Condividi
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Ti potrebbero Interessare

AMSTEL GOLD RACE 2019, IL BORSINO DEI FAVORITI

Sono tanti i candidati a trionfare sul traguardo dell’Amstel Gold Race 2019. Alcuni corridori hanno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *