MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER
MAGNETC DAYS 3 TOP BANNER
Home > G News > TOM BOONEN: “EVENEPOEL NON AVEVA TRAMADOL IN TASCA. SAREI VOLUTO TORNARE IN GRUPPO PER LA ROUBAIX 2021”
Parigi Roubaix 2017 - 115th Edition - Compiegne - Roubaix 257 km - 09/04/2017 - Tom Boonen (BEL - QuickStep - Floors) - photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2017

TOM BOONEN: “EVENEPOEL NON AVEVA TRAMADOL IN TASCA. SAREI VOLUTO TORNARE IN GRUPPO PER LA ROUBAIX 2021”

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


Tom Boonen è sicuro: “Nelle tasche di Evenepoel non poteva esserci né del Tramadol, né alcun altro tipo di sostanza dopante”. L’ex corridore della Quick Step ha spiegato che nel corso della sua carriera non ha “mai fatto uso di quella sostanza”, e che in squadra non era mai stata utilizzata.

Paris Roubaix 2005 – 103rd Edition – Compiegne – Roubaix 259 km – 10/04/2005 – Tom Boonen (BEL – Quick Step) – foto Roberto Bettini/BettiniPhoto©2014

Ma, soprattutto, ai microfoni di Het Laatste Nieuws, il belga prende decisamente le difese di Evenepoel: “Non capisco il motivo per il quale ogni corridore debba giustificare cosa abbia nella tasca. Tutti noi possiamo portare degli integratori o degli Energy drink. Non vedo cosa ci sia di male”.

Parigi Roubaix 2017 – 115th Edition – Compiegne – Roubaix 257 km – 09/04/2017 – Tom Boonen (BEL – QuickStep – Floors) – photo Nico Vereecken/PN/BettiniPhoto©2017

l’ex corridore belga ha anche spiegato che nel corso della sua inattività (l’ultima sua gara in carriera è stata la Parigi-Roubaix 2017), ha mantenuto comunque l’abitudine a fare uscire lunghe in bici, al punto tale che gli è stato chiesto di tornare a gareggiare: “All’inizio non ci pensavo molto, invece poi con il passare del tempo la situazione si è fatta concreta. peccato che l’emergenza Coronavirus abbia fermato tutto”.

ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
Shimano Banner archivio Blog
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA

Boonen ha quindi escluso che potrebbe “essere in gruppo per la Parigi-Roubaix 2021. Dietro c’era comunque un progetto serio al quale sto lavorando”. Ricordiamo che Boonen ha vinto 4 edizioni della corsa francese e che l’anno prossimo avrà spento le 40 candeline.

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
Shimano Banner archivio Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *