SFONDO ASSOS
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER
Tour de France 2018 - 105th Edition - 3rd stage Cholet - Cholet 35 km - 09/07/2018 - Greg Van Avermaet (BEL - BMC) - photo Kei Tsuji/BettiniPhoto©2018

Van Avermaet, il portiere divenuto attaccante

Giornalista del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


Il ruolo del portiere, in una squadra di calcio, è il più complesso. E’ la sicurezza della squadra, e spesso deve sobbarcarsi il peso di una sconfitta, quasi mai di una vittoria. Se perdi, la colpa è sua, ma se vinci, il merito è di chi ha segnato.

Greg Van Avermaet, da giovane, è stato un portiere. Ha dovuto abbandonare i pali per un infortunio; un rimpianto per lo sport del pallone, perché Greg era molto bravo con i guantoni, tanto da conquistare un posto in prima squadra nel Beveren, Serie A belga. Da grande, poi ha scelto di diventare attaccante, in bici però.

 

Shimano Banner archivio Blog
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS

E di solito è affine al pavé contrassegnato dal ruggito del leone rampante della bandiera fiamminga. Sua una Ronde, tra le altre cose. Sua una Roubaix. Suo un titolo olimpico, a Rio, nel 2016. Suo il fardello del “bravo, ma poco vincente”, anche se poi, quando vince, se lo ricordano tutti. Perché Greg, quando vince, vince bene. E se accorgono tutti.

Oggi, Greg, non ha vinto a modo suo. Non attaccando “alla belga”. Oggi Greg ha vinto insieme agli altri. La cronosquadre, importante per Richie Porte, lo è stata anche per lui. Sua la Maglia Gialla. Suo il batticuore all’arrivo della Quick Step, per pochi secondi alle spalle; e anche all’arrivo di Sky, ancora più vicini, separati da un battito di ciglia. Eppure, il tempo gli ha dato ragione.

Il tempo, elemento incontrollabile e senza possibilità di appello. Così affine alla BMC, che sanno cosa voler dire sfidare le lancette e, a volte, volare oltre l’impossibile di bastonarle. Castigatori del cronometro, più di tantissimi altri. E a Greg, il sole sulla pelle.

 

A cura di Giulia Scala per InBici Magazine

Giornalista del sito internet www.inbici.net. Giornalista e scrittore, dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *