SFONDO ASSOS
GSG CUSTOM BANNER TOP
GSG SAMMER PROMOTION BANNER TOP
GSG SCONTO BANNER TOP
Home > G News > VIVIANI: “RIPARTIRE? SOLO QUANDO IL CONTAGIO SARA’ AZZERATO. NO ALLE PORTE CHIUSE”
2019 UEC Road Championships Alkmaar - Men Road Race 172,6 km - 11/08/2019 - Davide Cassani (ITA - CT Italy) - Elia Viviani (Italy) - photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2019

VIVIANI: “RIPARTIRE? SOLO QUANDO IL CONTAGIO SARA’ AZZERATO. NO ALLE PORTE CHIUSE”

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


In un’intervista rilasciata al quotidiano L’Arena, Elia Viviani dice categoricamente no alla possibilità che possa svolgersi un’edizione del Tour de France a porte chiuse.

DIPA ABBIGLIAMENTO NERO BANNER BLOG
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
Banner archivio Blog - Shimano
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA

Alla Parigi-Nizza capivi che c’era qualcosa di surreale. La gara, vista dall’interno del gruppo, si poteva anche considerare normale, anche spettacolare per quello che si è visto in televisione, ma alla partenza e all’arrivo ti rendevi conto che c’era qualcosa che non andava. Era una soluzione per tirare avanti, un modo per concludere la gara. Non può essere un punto di ripartenza“.

Secondo il campione europeo della Cofidis, il Tour de France si potrà disputare solo se i contagi da Coronavirus saranno definitivamente azzerati. “Il ciclismo è uno sport mondiale e sappiamo tutti che si ripartirà solo quando avremo zero casi. Se alla data del Tour non ci saranno più casi in giro, si potrà partire e lo si potrà fare con corridori, staff e pubblico. In caso contrario, non vedo possibile una soluzione a porte chiuse, visto che, comunque, i 200 corridori che partono costituiscono un gruppo di persone. Se non è controllabile il pubblico, non è controllabile nemmeno il gruppo”.

Condividi:

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
Banner archivio Blog - Shimano
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
DIPA ABBIGLIAMENTO NERO BANNER BLOG
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *