MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
CICLOPROMO CICLOPROMO FINISH LINE- BANNER TOP
DIPA BANNER TOP

EMOZIONI, GARE E PROGETTI FUTURI PER IL CICLISMO SVIZZERO


La mattina della tappa finale del Tour de Suisse femminile è stato il momento giusto per parlare con alcune delle protagoniste di questa seconda edizione, insieme al loro Commissario Tecnico, l’italiano di Prato allo Stelvio (Bolzano) Edmund Telser. Per l’occasione abbiamo incontrato coloro che a Tokyo 2020 hanno regalato una giornata storica al ciclismo elvetico, ovvero le bikers Jolanda Neff, Sina Frei e Linda Indergand, rispettivamente oro, argento e bronzo olimpico nel Cross Country.

Il Tour de Suisse, così come un anno fa, è stato scelto per la preparazione delle prossime gare, a partire dall’importante, prossimo weekend che vede le ragazze impegnate nella prova su strada ai campionati nazionali, per procedere con la Coppa del Mondo, gli Europei ed i Mondiali di Cross Country. La prova continentale e quella iridata sono in programma ad agosto sui tracciati di Monaco di Baviera (Germania) e di Les Gets (Francia). “I campionati su strada di questo weekend saranno già un secondo, fondamentale momento per le atlete. Qualcuna parteciperà già alla prova a cronometro, altre invece faranno solo quella in linea” – ha dichiarato Edmund Telser, mentre Neff confida nelle energie: “Speriamo di avere delle buone gambe in modo da ottenere un buon risultato”.

Tokyo 2020 Olympic Games – Olimpiadi Tokyo 2020 – Women’s MTB Race – Izu Mountain Bike Course 31km – 27/07/2021 – Jolanda Neff (SUI) – Sina Frei (SUI) – Linda Indegand (SUI) – photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2021

Fondamentale è stato correre questo Giro di Svizzera da protagoniste: Sina Frei è stata a lungo in fuga nella tappa di ieri con arrivo a Coira: “E’ stato estremamente importante per me, ieri abbiamo cercato la fuga dando il massimo. Poi ho aiutato Jolanda nel finale provando a fare la volata, anche se non eravamo sicuramente le più veloci allo sprint e l’ultimo chilometro era davvero duro in salita ripida”. Anche il caldo è stato uno dei fattori che hanno condizionato la corsa nei primi giorni: “A Vaduz qualcuno ha sofferto molto, oggi per fortuna le temperature saranno più fresche, ma c’è da fare tanta fatica in salita per arrivare al traguardo. Sulla MTB quando fa caldo è più facile rinfrescarsi con i continui rilanci, sulla strada questo è più complicato” – ha proseguito Linda Indergand.

Tokyo 2020 Olympic Games – Olimpiadi Tokyo 2020 – Women’s Cross Country – Izu MTB Course – 27/07/2021 – Sina Frei (Switzerland) – Jolanda Neff (Switzerland) – Linda Indergand (Switzerland) – photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2021

Ci sono 98.5 km da percorrere da Chur all’arrivo di Lantsch/Lenz, ma è la tappa regina con tanta montagna, e la medaglia di bronzo a Tokyo 2020 nel Cross Country ha le idee chiare: “Noi della Svizzera lavoreremo per Sina o Jolanda, che sono in classifica e proveranno a portare a casa un risultato importante. Ma non è facile, le salite sono impegnative e le avversarie sono tante”.

Intervista a Jolanda Neff

Con le ragazze siamo tornati indietro con il loro ricordo di qualche mese fa, quando salirono su quell’incredibile podio che diede alla Svizzera uno dei risultati più storici di sempre, centrando oro, argento e bronzo nella prova femminile in Mountain Bike. “E’ stato qualcosa di magnifico e indimenticabile” – dice Sina Frei, medaglia d’argento – “Con il team ci siamo uniti e prefissati nell’ottenere un risultato importante ed è arrivato dopo anni di lavoro e di preparazione grazie a Swiss Cycling. Il lavoro costruito nelle passate stagioni ci ha portate a dove siamo adesso”.

Intervista a Sina Frei

Linda Indergand è la terza classificata a Tokyo: “Sono felice della mia medaglia di bronzo, anche quando la riguardo a casa. La squadra punta all’obiettivo più grande, come nelle prossime tappe di Coppa del Mondo, agli Europei ed ai Mondiali, si va sempre per il massimo risultato possibile”.

Con Jolanda Neff, oro olimpico a Tokyo 2020, si è parlato di progetti che coinvolgono Swiss Cycling con i ragazzi più giovani: “Siamo partiti tutti insieme a preparare l’appuntamento olimpico proprio qui al Tour de Suisse e anche quest’anno abbiamo voluto tornarci” – dice l’atleta di punta della Nazionale Svizzera – “Siamo felici che persone di ogni età vogliano cominciare a correre in bici anche grazie ai nostri risultati e questo è fondamentale per il futuro del movimento. Ciò ci da grande motivazione, non solamente alle gare come il Tour de Suis

intervista a Linda Indergand

Le fa eco Edi Telser: “Le vittorie di Jolanda Neff in Coppa del Mondo, ai Mondiali ed ora alle Olimpiadi ci spingono molto e anche in fatto di budget sono state molto importanti per la nostra crescita. Il nostro vivaio è cresciuto nonostante il numero di atleti è piuttosto limitato in Svizzera. La nostra federazione sta avviando iniziative in ottica dei Mondiali su strada a Zurigo 2024 e quello di Mountain Bike nel Vallese l’anno successivo. Siamo cresciuti tutti insieme in questi otto anni di lavoro con la Svizzera, ed è diventata una seconda famiglia, quello che abbiamo fatto a Tokyo era il massimo possibile ed è arrivato grazie al lavoro di tutti, e l’emozione vissuta ci ha uniti ancora di più”.

Intervista a Edmund Telser

Edmund Telser, da italiano, ha detto la sua sui grandi risultati che il movimento femminile azzurro sta ottenendo: “In Italia c’è un movimento che in Svizzera è impossibile raggiungere, quasi in ogni regione il numero di tesserati supera quello elvetico. Il lavoro fatto sta portando i buoni frutti ed i risultati, anche molto importanti si vedono”.

Il pensiero dedicato alla tappa di oggi: “Lottare e dare il massimo, fino alla fine” è stato il pensiero comune di tutte, e chissà davvero cosa vedremo sulle grandi montagne di oggi.

A cura di Andrea Giorgini Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SHIMANO LAZER KINETICORE BANNER BLOG
CICLOPROMO FINISH LINE- BANNER SOPRA TOP NEWS
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
SCOTT BANNER NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.