SFONDO ASSOS
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > ΡΛΙ BIKERY, NEL CUORE DI TORINO UN LOCALE ORIGINALE

ΡΛΙ BIKERY, NEL CUORE DI TORINO UN LOCALE ORIGINALE

Passeggiando nei dintorni di Torino, alla ricerca di locali bike-friendly, è facile imbattersi nel ΡΛΙ(pai) Bikery, una location confortevole ed originale in cui cibo e biciclette creano un connubio perfetto.

 

Il nome bizzarro si trova inciso su tutti i tavoli del locale insieme al suo significato, che gli calza a pennello: si tratta, infatti, della trascrizione fonetica di “torta” in lingua inglese e di “pie”, inteso come “pi greco”, costante matematica che indica il rapporto tra circonferenza e diametro di un cerchio. E il cerchio,  in questo caso, è ovviamente quello della bicicletta.

L’idea di Arianna, che si occupa della parte “food” (la sua grande passione), del suo compagno, che cura la parte di comunicazione/e-commerce, e del terzo socio che si occupa invece dell’officina, è nata nel 2013.  Partire è costato a questi ragazzi davvero tanta fatica, soprattutto dal punto di vista burocratico.

BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Nel maggio 2013 hanno aperto dopo tante peripezie e l’hanno fatto in un quartiere di Torino in costante espansione, vicino al nuovo polo universitario. Chiaro l’obiettivo: puntare sui giovani studenti come potenziali clienti. Ad oggi però, con grande sorpresa di questi giovani imprenditori, gli studenti sono sì tra i clienti di questa curiosa “torteria”/caffetteria in cui si riparano biciclette, ma non sono affatto quelli principali.

Il panorama si è sorprendentemente aperto alle famiglie, soprattutto nel weekend, e agli appassionati di bici che hanno trovato nell’officina mani competenti a cui affidare la propria bici mentre sorseggiano un buon caffè accompagnato, magari, da una prelibata fetta di torta.

L’officina ripara il vecchio e il nuovo, ma un occhio di riguardo, mi ha raccontato Arianna con grande orgoglio, è dedicato al restauro di bici d’epoca. In tutto il locale, infatti, l’atmosfera che si respira è quella di un’Italia d’altri tempi, un paese a pedali, lontano anni luce dal caos e dallo smog delle nostre città di cemento.

Qui si trascorre qualche ora piacevole tra componenti di vecchie bici utilizzati qua e là come elementi di design, mentre sfogliando il menu troviamo tra le insalate del giorno la grande tradizione piemontese e i nomi dei suoi maggiori telaisti che danno il nome ai piatti.

Una grande attenzione a partire dalla fine del 2017 è stata data all’eticità del progetto: materie prime a km 0, biologiche, fanno capire quanto, al ΡΛΙ Bikery, si punti sull’eco sostenibilità.

Una chicca è la piccola libreria che si trova all’interno del locale, interamente dedicata al ciclismo. Al suo interno si possono trovare volumi da collezione, romanzi e riviste d’epoca e non, tutti consultabili mentre si consuma un brunch o si fa una semplice colazione.

 

 

Altra particolarità, che racchiude un’altra grande passione dei suoi fondatori, è che al ΡΛΙ Bikery durante la settimana, tra le bici, si può fare il giro del mondo mangiando: un menù internazionale, infatti, tocca vari paesi del mondo, portando le papille gustative dei clienti in Messico il mercoledì con i “burritos”, negli Stati Uniti il giovedì e il venerdì con il “club sandwich” e il “friday burger”, per finire poi in Inghilterra nel weekend con un “brunch” che rispetta tutte le regole dello stile anglosassone.

L’Italia rimane ovviamente presente con i suoi prodotti a km zero ultilizzati per la realizzazione dei piatti classici e le famose torte di Arianna.

Che siate dunque tipi da “fast bikes” o da “slow food”, l’appuntamento in via Cagliari 18/d a Torino è assolutamente da non mancare, perché qualunque sia il vostro emisfero di appartenenza, in questo locale troverete l’unione dei due in un matrimonio insolito dai tratti vintage. Un esperienza sensoriale estremamente interessante. Per veri bike-addict.

 

 

 

 

 

Eleonora Pomponi Coletti

 

 

Condividi
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Banner dentro Notizia Assos
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG

Ti potrebbero Interessare

GIRO D’ITALIA, EWAN VINCE E SI RITIRA

Il Giro d’Italia 2019 si Caleb Ewan si è concluso ieri. La vittoria ottenuta a Novi Ligure …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *