SFONDO BANNER CHARLY GAUL
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO ASSOS
INBICI STORE BANNER TOP NERO
INBICI STORE BANNER TOP
Home > Tutti gli Articoli > AD ASPEN-SNOWMASS IN COLORADO LA PROVA DI APERTURA DEL CIRCUITO GRAN FONDO ITALIA
ad-aspen-snowmass-in-colorado-la-prova-di-apertura-del-circuito-gran-fondo-italia-1-jpg
AD ASPEN SNOWMASS IN COLORADO LA PROVA DI APERTURA DEL CIRCUITO GRAN FONDO ITALIA 1

AD ASPEN-SNOWMASS IN COLORADO LA PROVA DI APERTURA DEL CIRCUITO GRAN FONDO ITALIA



Oltre 300 i partecipanti da molti paesi, ed ospite speciale il campione olimpico di Los Angeles 1984 Alexi Grenwal. Snowmass si candida come meta perfetta per i ciclisti di tutto il mondo grazie a strade e paesaggi senza uguali.

 

Aspen-Snowmass Village, importante comprensorio turistico del Colorado, ha ospitato ieri la prima tappa di Gran Fondo Italia 2014. Il format ciclistico internazionale ha visto l’inizio del suo tour americano a Snowmass Village, con oltre 300 ciclisti, tra cui spiccava il nome del campione olimpionico di Los Angeles 1984 Alexi Grewal, ed il fratello ex professionista Rishi Grewal. I nomi altisonanti non finiscono però qui, con il quattro volte campione del mondo, e Hall of fame di mountain bike, Nat Ross nelle vesti di direttore dell’evento. Come primo format che unisce il ciclismo amatoriale e lo stile di vita italiano, la Gran Fondo Italia Aspen-Snowmass ha saputo mettere in mostra l’eccellenza tecnica nel settore abbinandola all’enogastronomia italiana. La corsa, pensata sul modello delle gran fondo italiane, si è divisa in due tracciati, uno di 99 e l’altro di 45 miglia (rispettivamente 159 e 72 chilometri) dove il punto di forza per entrambi è stato il King of the Mountain, ovvero una salita cronometrata che coincide con il più familiare “Gran Premio della Montagna”, sul cui percorso è stata stilata la classifica finale e di categoria.

INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG

 

I giochi si sono aperti già sabato, con l’Expo e la serata di gala che si è tenuta al Viceroy Hotel, mentre la gara vera e propria è iniziata con una partenza in linea a Snowmass Village, arricchita dalla classica coreografia che comprende l’aria “Nessun dorma” cantata da Pavarotti e la scorta della polizia che ha accompagnato i partecipanti fino all’uscita del paese. Gli oltre trecento concorrenti si sono quindi lanciati nel cuore di un paesaggio mozzafiato, che ha reso Aspen-Snowmass una delle destinazioni più ospitali per i ciclisti. I due percorsi, infatti, attraversano le strade più famose del Colorado come Owl Creek Road, Castle Creek Road, McLain Flats Road, Frying Pan Road, e Brush Creek Road, veri spettacoli della natura intorno a Snowmass, per un percorso reso unico dalla vista delle montagne del Colorado.

 

 

Al termine per tutti i partecipanti una Festa della Pasta “italian style” al Base Village Plaza, dove erano presenti anche i prodotti dei migliori marchi italiani, sponsor della gara, come Colango, fi’zi:k, KASK, Pissei, oltre a molti altri espositori locali, e dove i partecipanti hanno potuto anche assaggiare i vini toscani della cantina Ciacci Piccolomini d’Aragona. Lo spirito e la passione italiana sono stati la colonna portante della gara, e si ripresenteranno anche nelle prossime uscite, a partire da quella di Beverly Hills, prevista per il 28 settembre.

 

Al termine della gara spazio a festeggiamenti e premi. Ad essere incoronati “King” e ” Queen of the Mountain” sono stati Jeff Hartman, 43enne di Boulder e Rachel Hardley di Aspen. Ben dieci le categorie d’età premiate con premi dal valore di migliaia di dollari tra cui una settimana bianca ad Aspen-Snowmass. Il premio più ambito, ovvero la Colnago C60, è stato però consegnato tramite estrazione, ed è finito nelle mani di Stacy Barnett, che potrà così sfoggiarlo già alla Gran Fondo Italia Atlanta-Roswell del 19 ottobre, a cui Stacy si è già iscritta. Oltre ai numerosi premi gli organizzatori si sono ricordati di fare anche beneficienza, destinando  parte del ricavato all’Aspen High School Mountain Bike Club.

 

 “Partire da Snowmass Village con il nostro circuito di eventi Gran Fondo Italia è stata una fantastica esperienza per noi – ha detto Matteo Gerevini, fondatore di Gran Fondo Italia – siamo orgogliosi di mettere in vetrina il “Made in Italy” promuovendo allo stesso tempo una destinazione unica come questa per i ciclisti di tutto il mondo”.

 

“Snowmass vuole diventare una destinazione privilegiata per tutti gli amanti delle due ruote del mondo – ha spiegato Dave Elkann, responsabile commerciale di Snowmass – e Gran Fondo Italia rappresenta una perfetta rampa di lancio per raggiungere questo scopo”.

 

 

 

I riflettori si spostano quindi a Beverly Hills, dove il 28 settembre avrà luogo la seconda tappa del circuito Gran Fondo Italia con la spettacolare ed ormai classica partenza da Rodeo Drive.

 

Gran Fondo Italia Series 2014

Gran Fondo Italia è il circuito internazionale di eventi ciclistici amatoriali fondato da Matteo Gerevini e Greg Hendrickson che vuole mettere in vetrina il Made in Italy non solo ciclistico, ma anche le eccellenze italiane nell’enogastronomia e nel turismo. Gran Fondo Italia prevede quattro tappe negli Stati Uniti ad Aspen-Snowmass (Colorado) il 10 agosto, Beverly Hills (California) il 28 settembre, Atlanta-Roswell (Georgia) il 18 ottobre, Miami-Coral Gables (Florida) il 9 novembre, e una tappa in Brasile a Rio de Janeiro il 16 novembre.

Sito web ufficiale: www.thegranfondoitalia.com

 

gfi aspen
gfi aspen1
gfi aspen2
gfi aspen6

Condividi
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO

Ti potrebbero Interessare

FOCUS SUL PRODOTTO. ASSOS EQUIPE RS BIB SHORTS S9

Dove potevamo arrivare dopo gli S7? l’impulso a migliorarci ci ha portato ancora più lontano, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *