MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
BANNER CICLOPROMO LILBADDY BANNER TOP
ITALIAN GRAVEL TROPHY BANNER TOP
Adriatica Ionica Race 2021 - 4th Edition - 2nd stage Vittorio Veneto - Cima Grappa 144,2 km - 16/06/2021 - Lorenzo Fortunato (ITA - Eolo - Kometa Cycling Team) - photo Tommaso Pelagalli/BettiniPhoto©2021

ADRIATICA IONICA RACE: LORENZO FORTUNATO TRIONFA SUL MONTE GRAPPA


Lorenzo Fortunato si è aggiudicato la seconda tappa della Adriatica Ionica Race 2021, la Vittorio Veneto – Cima Grappa di 148,2 km.

Dopo il successo conquistato sul Monte Zoncolan al Giro d’Italia, il ragazzo bolognese si è aggiudicato anche il traguardo di Cima Grappa confermandosi uno dei migliori grimpeur del panorama mondiale. Un successo doppio per Eolo, che proprio su Cima Grappa ha assicurato il servizio internet al quartier generale della Adriatica Ionica Race.

CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
SCOTT BANNER NEWS
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
Shimano Banner archivio Blog



Fortunato, con un rush finale impressionante, ha recuperato e preceduto sulla linea del traguardo la coppia della Astana Premier Tech composta da Merhawi Kudus e Vadim Pronsky che hanno chiuso rispettivamente in seconda e terza posizione.

LA CRONACA – Pochi chilometri dopo il via da Vittorio Veneto (Tv), superato lo strappo di Ca’ del Poggio, si sono avvantaggiati  sei corridori:  Mattia Bais (Androni Giocattoli), Ricardo Tosin (General Store), Riccardo Verza (Zalf Euromobil Désiré Fior), Luca Rastelli (Colpack Ballan), Francesco Zandri (Work Service) e Andrea Debiasi ( CTF).

Al GPM di Combai è transitato per primo Francesco Zandri (Work Service) e successivamente i sei fuggitivi hanno raggiunto un  vantaggio massimo di quattro minuti.

A condurre l’inseguimento sono stati gli atleti della Gazprom Rusvelo e della Androni Giocattoli che sono riusciti a riassorbire i fuggitivi ai piedi della salita finale.



Il forcing della Gazprom ha ridotto il gruppo principale a 25 unità. Negli ultimi 10 km è stato il kazako Vadim  Pronsky a tentare l’allungo solitario ben protetto dal compagno di squadra Kudus Merhawi.  

Il colpo di scena decisivo però si è consumato negli ultimi mille metri quando uno strepitoso Lorenzo Fortunato (EOLO Kometa) ha prima recuperato e poi superato allo sprint la coppia dell’Astana Premier Tech.

Questo successo ha consentito a Lorenzo Fortunato di conquistare anche la maglia blu Geo&Tex2000, di leader della classifica generale con 5″ su Kudus e 9″ su Pronsky. Un primato che dovrà difendere domani nella terza ed ultima tappa in programma da Ferrara e Comacchio.



Entusiasta dopo il traguardo Lorenzo Fortunato ha commentato così il suo successo: “Sapevo di stare bene e ho atteso l’ultimo chilometro per dare tutto. Pronsky e Kudus erano davanti a me, li ho presi come punto di riferimento e sono riuscito a saltarli nel finale. Sono felice di indossare la maglia di leader, domani farò di tutto per difenderla nella tappa degli sterrati che si correrà vicino a casa mia. Sarà bello correre lì tra la mia gente e cercare di conquistare il successo finale. Il mio obiettivo resta quello di fare bene al Campionato Italiano di Imola.”

Ordine d’arrivo 2^ Tappa – AIR 2021:
1° Lorenzo Fortunato (Eolo Kometa) 3h58’38”
2° Merhawi Kudus (Astana Premier Tech) a 1″
3° Vadim Pronsky (Astana Premier Tech) a 3″
4° Giovanni Carboni (Bardiani CSF) a 7″
5° Filippo Zana (Bardiani CSF) a 35″
6° Alessandro Monaco (Bardiani CSF) a 40″
7° Luca Covili (Bardiani CSF) a 1’07”
8° Eduardo Sepulveda (Androni Sidermec) a 1’19”
9° Andrea Garosio (Bardiani CSF) a 1’27”
10° Davide Rebellin (Work Service Marchiol Vega) a 1’32”

Classifica generale dopo la 2^ Tappa:
1° Lorenzo Fortunato (Eolo Kometa) 8h00’30”
2° Merhawi Kudus (Astana Premier Tech) a 5″
3° Vadim Pronsky (Astana Premier Tech) a 9″
4° Giovanni Carboni (Bardiani CSF) a 17″
5° Filippo Zana (Bardiani CSF) a 45″
6° Alessandro Monaco (Bardiani CSF) a 50″
7° Luca Covili (Bardiani CSF) a 1’17”
8° Eduardo Sepulveda (Androni Sidermec) a 1’29”
9° Andrea Garosio (Bardiani CSF) a 1’37”
10° Davide Rebellin (Work Service Marchiol Vega) a 1’42”

Copyright © Inbici Magazine ©Riproduzione Riservata

ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
SCOTT BANNER NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *