LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO ASSOS
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > ALÉ CHALLENGE A QUOTA 1000 ABBONATI
ale-challenge-a-quota-1000-abbonati-1-jpg
ALÉ CHALLENGE A QUOTA 1000 ABBONATI 1

ALÉ CHALLENGE A QUOTA 1000 ABBONATI


Alé Challenge 2015 in rampa di lancio

Quattro pacchetti per godersi il circuito più apprezzato della nostra penisola

Otto tappe fra Veneto e Trentino-Alto Adige per conquistare l’ambito brevetto

INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Si comincia domenica 12 aprile a Vicenza con la Granfondo Liotto

 

 

L’Alé Challenge nel 2014 è stato il primo circuito ciclofondistico in Italia per numero di partecipanti e anche nel 2015 la serie ha intenzione di confermare la propria leadership. A più di due mesi dalla prima delle otto tappe in programma le iscrizioni all’Alé Challenge 2015 hanno già raggiunto quota 1000 e la cifra è sicuramente destinata ad aumentare nelle prossime settimane con l’avvicinarsi della primavera, quando la voglia di granfondo crescerà anche fra tanti altri appassionati. La ricetta del successo dell’Alé Challenge è molto semplice: otto fra le più apprezzate granfondo di Veneto e Trentino-Alto Adige che garantiscono a tutti i partecipanti servizi di qualità e percorsi tanto tecnici quanto spettacolari, cui si aggiungono tutti i vantaggi dell’iscrizione cumulativa al circuito. Nel sito www.alechallenge.com, infatti, si possono trovare quattro diversi pacchetti che si adattano perfettamente alle esigenze e alle tasche dei granfondisti.

 

Per i 1000 già iscritti e per coloro che si registreranno nelle prossime settimane le parole d’ordine della stagione in arrivo saranno divertirsi in sella, pedalare in compagnia e, ovviamente, conquistare l’ambito brevetto Alé Challenge con cui verranno premiati cicliste e ciclisti che completeranno almeno 5 delle 8 tappe in programma. Il format del circuito è collaudato e anche quest’anno sarà organizzato in 12 categorie, 9 maschili e 3 femminili, che potranno competere per i ranking dei percorsi “medi” o “lunghi”, mentre la classifica per società premierà i 10 team con il maggior numero di brevettati.

L’Alé Challenge 2015 prenderà il via domenica 12 aprile da Vicenza con la Granfondo Liotto, per poi fare tappa nuovamente nel Vicentino con la Granfondo fi’zi:k- Città di Marostica del 26 aprile. Dopo la pausa del mese di maggio si tornerà a gareggiare domenica 7 giugno con l’evento di casa Alé, la GF Eddy Merckx di Rivalta di Brentino Belluno (VR), seguito a ruota dalla Marcialonga Cycling Craft di domenica 14 che porterà gli appassionati a pedalare in Trentino sulle Dolomiti di Fiemme e Fassa. Il giugno “bollente” dell’Alé Challenge si concluderà con la neonata Granfondo Asiago (VI) che debutterà all’interno del circuito domenica 28. Le due tappe del mese di luglio, invece, sono due “classiche” dell’Alé Challenge: domenica 12 tocca alla GF “La Pina Cycling Marathon” di Treviso, mentre domenica 19 “La Leggendaria Charly Gaul” celebra il proprio decennale fra Trento, il Monte Bondone e la Valle dei Laghi. Il circuito si chiuderà, poi, il 6 settembre con la GF Valdagno, prova gratuita per gli abbonati ma comunque valida per determinare le classifiche del challenge.

 

Appuntamento, dunque, a Vicenza per la grande partenza dell’Alé Challenge di domenica 12 aprile quando la Granfondo Liotto, con i due percorsi da 95 e 132 km, porterà gli appassionati nel cuore della città del Palladio, patrimonio UNESCO dell’umanità, e alla scoperta delle salite dei Colli Berici dove si snoderanno gli itinerari di gara.

Info: www.alechallenge.com

 

 

Gruppo02
     

Condividi
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

TOUR OF TURKEY. FINETTO: “HO PROVATO A EVITARE LA VOLATA. ORA PENSIAMO ALLA TAPPA DI DOMANI”

Nel finale della quarta tappa del Tour of Turkey, Mauro Finetto ha provato a inventarsi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *