SFONDO ASSOS
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER
alessandro-cheti-2-jpg
Alessandro Cheti 2

Alessandro Cheti



E’ davvero un periodo poco fortunato per Mark Cavendish.

 

Dopo essere stato battuto in tutti gli sprint del Tour of Britain ed essersi fatto notare per una lite con Gorka Izagirre e le dure parole sulla Vuelta Espana, Cavendish ha chiuso la sua corsa contro una macchina parcheggiata a bordo strada. Il campione della Etixx Quickstep ha urtato contro la vettura innescando una caduta che lo ha costretto ad abbandonare anzitempo la corsa.

INBICI STORE BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS

 

Cavendish, una caduta incredibile

La caduta di Cavendish è stata ripresa in un video amatoriale poi postato su Youtube. Il gruppo procede ad andatura sostenuta, in fila indiana, in una strada di campagna ma discretamente ampia. L’andatura molto veloce però ha portato i corridori ad avvicinarsi il più possibile al ciglio della strada, pericolosamente vicini ad una fila di macchine parcheggiate sull’erba a bordo strada. Per dei corridori professionisti è una situazione abituale, ma Cavendish ha commesso un piccolo errore andando a toccare lo specchietto di una vettura e finendo così per terra rovinosamente. Chi lo seguiva non ha potuto evitarlo e molti altri corridori sono stati costretti a fermarsi. Ma solo Cavendish ha dovuto abbandonare la corsa.

 

Nessun danno serio

Per fortuna poi nelle ore successive sono arrivate notizie confortanti su Cavendish. Il referto medico parla solo di una contusione alla spalla, senza nessuna frattura. Cavendish dovrà osservare qualche giorno di riposo, poi dovrà riprendere gli allenamenti. Certo è che questo intoppo può rappresentare una battuta d’arresto determinante in ottica Campionati del Mondo per Cavendish. Ai Mondiali mancano ormai solo due settimane e se il velocista britannico dovesse rimanere fuori causa per diversi giorni potrebbe anche essere costretto a dare forfait per la sfida iridata di Richmond.

 

La Etixx ha evitato ogni possibile polemica per questa caduta così anomala: “A volte ci sono delle macchine, ma la sicurezza qui è davvero buona, non biasimo l’organizzazione” ha spiegato il Ds Brian Holm.

 

Fonte blastingnews.com

Alessandro Cheti

Immagine
     

SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
INBICI STORE BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *