SFONDO ASSOS
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER
Amstel Gold Race 2019 - 54th Edition - Maastricht - Berg en Terblijt 265.7km - 21/04/2019 - Mathieu Van Der Poel (NED - Team Corendon - Circus) - photo Dion Kerckhoffst/CV/BettiniPhoto©2019

AMSTEL GOLD RACE, INIZIA IL TRITTICO DELLE ARDENNE

Giornalista della redazione sportiva, esperto di ciclismo professionistico ed Inviato Speciale per Inbici News24


Da Valkenburg a Berg en Terblijt per la più importante gara in linea olandese: il Limburgo torna ad ospitare l’Amstel Gold Race, annullata lo scorso anno a causa della pandemia. Chi sarà a succedere nell’albo d’oro a Mathieu Van der Poel e a Katarzyna Niewiadoma?

In campo maschile la domanda è d’obbligo vista l’assenza del campione dei Paesi Bassi, che ha concluso la prima parte della sua stagione su strada al Giro delle Fiandre. Il percorso della gara riservata ai professionisti è di 216 km e si snoda lungo le classiche Cote della zona (denominate “berg” nella lingua locale. Il finale è tutto sul circuito che include Geulhemerberg, Bemelerberg ed il celebre Cauberg, che spesso risulta decisivo. In totale 12 giri iniziali più quello conclusivo.

KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
Shimano Banner archivio Blog
INBICI STORE BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS

Al via una lunga lista di pretendenti, a partire da Julian Alaphilippe. Qui il francese non è mai riuscito a salire sul podio, l’unica corsa del Trittico delle Ardenne che manca alla sua bacheca di trofei. Ci sarà Primoz Roglic, che soffiò la Liegi – Bastogne – Liegi proprio al transalpino della Deceuninck-Quickstep. Dopo il trionfo al Giro dei Paesi Baschi lo sloveno potrebbe fare un ulteriore sgambetto ai propri avversari. Michael Valgren, Roman Kreuziger e Michal Kwiatkowski sono tra i corridori già vincitori della “Corsa della Birra”, rispettivamente nel 2018, nel 2013 e nel 2015, e vorranno provare il bis . Roglic però non è l’unica punta della Jumbo – Visma, che schiera anche Wout Van Aert, secondo mercoledì scorso alla Freccia del Brabante dietro a Thomas Pidcock, anche lui grande favorito domani.

Amstel Gold Race 2019 – 54th Edition – Maastricht – Berg en Terblijt 265.7km – 21/04/2019 – Scenery – photo Vincent Kalut/PN/BettiniPhoto©2019

Torna anche Alejandro Valverde, così come Maximilian Schachmann, Bauke Mollema e Jasper Stuyven, infine Tim Wellens e Michael Woods sono anch’essi tra i nomi più accreditati insieme a Marc Hirschi e Søren Kragh Andersen.Per quanto riguarda gli italiani c’è Matteo Trentin, terzo al Brabante, così come Sonny Colbrelli. La lista degli azzurri iscritti include solo undici nomi: Mattia Cattaneo (Deceuninck-Quickstep), Nicola Conci (Trek-Segafredo), Cesare Benedetti (Bora – Hansgröhe), Stefano Oldani (Lotto-Soudal), Lorenzo Rota (Intermarchè – Wanty Gobert), Samuele Battistella (Astana – Premier Tech), Kristian Sbaragli (Alpecin-Fenix), Marco Canola e Simone Velasco (Gazprom-Rusvelo).

Amstel Gold Race 2019 – 54th Edition – Maastricht – Berg en Terblijt 265.7km – 21/04/2019 – Mathieu Van Der Poel (NED – Team Corendon – Circus) – photo Anton Vos/CV/BettiniPhoto©2019

In campo femminile la gara misura 116 km, ed ha le identiche sedi di partenza ed arrivo della gara maschile. Saranno sette i giri da percorrere ed il Cauberg sarà l’ultima asperità, a 1800 metri dal traguardo. Nella startlist figura la presenza di Elisa Longo Borghini, tornata leader del Women’s World Tour dopo il Giro delle Fiandre, e non mancherà la vincitrice uscente Katarzyna Niewiadoma, capitana della Canyon-SRAM. Anche la Campionessa del Mondo Anna Van der Breggen è della partita, e la sua SD Worx è una delle squadre più forti schierando anche la vincitrice della Strade Bianche Chantal Blaak e la connazionale Demi Vollering, che alla Freccia del Brabante ha perso per questione di millimetri a favore di Ruth Winder.

La dominatrice del Giro delle Fiandre Annemiek Van Vleuten guiderà la Movistar, mentre il Team BikeExchange punta sulla coppia australiana formata da Amanda Spratt e Grace Brown. La FDJ torna con le sue due atlete più forti su questi terreni, Cecilie Uttrup Ludwig e Marta Cavalli, invece Marianne Vos è la referente per la Jumbo – Visma Women. Tra le italiane ci sono Marta Bastianelli e Tatiana Guderzo a capitanare la Alé – BTC Ljubljana, mentre la Valcar schiera Elisa Balsamo con Alice Maria Arzuffi e Vittoria Guazzini.

Elisa Longo Borghini (ITA – Trek Segafredo) – photo PhotoGomez Sport/BettiniPhoto©2021

C’è il rientro di Erica Magnaldi per la Ceratizit-WNT, e Katia Ragusa difenderà i colori della A.R. Monex con Maria Vittoria Sperotto. Soraya Paladin dopo le ottime prestazioni nelle Fiandre, si giocherà le sue chance come capitana della Liv Racing.

Eurosport e Rai trasmetteranno entrambe le gare sui canali tv e streaming. La corsa femminile andrà in onda a partire dalle 11:05 su Raisport (telecronaca di Stefano Rizzato e Giada Borgato), Eurosport 1, GCN ed Eurosport Player con il commento di Ilenia Lazzaro. Dalle 14 la corsa degli uomini, trasmessa sia su Raisport che su Eurosport.

a cura di Andrea Giorgini ©Riproduzione Riservata-Copyright© InBici Magazine

Giornalista della redazione sportiva, esperto di ciclismo professionistico ed Inviato Speciale per Inbici News24

SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
Shimano Banner archivio Blog

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *