MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
CICLO PROMO COMPONENTS TOP BANNER GARDIA
arctic-race-3-jpg

ARCTIC RACE



Il belga  Ben Hermans  (BMC Racing Team) trionfa nell’arrivo in quota a Malselv, davanti all’estone  Rein Taaramae (Astana Pro Team),  che ha provato più volte ad andare in solitaria , ma è stato ripreso a 300 metri dal traguardo.

 

 

CICLOPROMO FEBBRAIO REVOLOOP - BANNER SOPRA TOP NEWS
SHIMANO BANNER Banner GENNAIO
SHIMANO 105 BANNER BLOG FEBBRAIO
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY

Il terzo posto va allo svizzero  Mathias Frank (IAM Cycling) . La tappa è stata caratterizzata da una fuga composta da sei uomini : Herman Dahl,  Haavard Blikra  , Breivold, Fridtjof Roinas  ,Marius Hafsas e  Chris Williams (Team Novo Nordisk) . Gli uomini in avanscoperta non hanno avuto molto spazio con il plotone sempre condotto dall’ Astana e dalla IAM,uomini rispettivamente di  Rein Taaramae (Astana Pro Team) e di  Mathias Frank (IAM Cycling) .

La corsa entra nel vivo negli ultimi 3,8 km quando, inizia ufficialmente la salita simbolo di questa edizione della corsa più a nord del globo. I norvegesi la definiscono la “Piccola Alpe D’ Huez”, dalla pendenza media del 7,8 %. Ebbene, il gruppo la affronta a folle velocità con il nostro  Davide Malacarne (Astana Pro Team) a prenderla in prima posizione ed a fare una prima selezione in gruppo. In testa al plotone arriva poi Tanel Kangert (Astana Pro Team) , il quale,reduce da un Giro ed un Tour di altissimo livello, impone un ritmo asfissiante, creando così un ulteriore scrematura.

A 2 km dal traguardo,  Rein Taaramae (Astana Pro Team) decide di rompere gli indugi e sferra così il primo dei numerosi attacchi. Nessuno reagisce in prima persona con  Silvan Dillier (BMC Racing Team) , Dylan Teuns (BMC Racing Team) , Mathias Frank (IAM Cycling) , Ilnur Zakarin (Team Katusha) e   Ben Hermans  (BMC Racing Team) che cercano di trovare l’accordo giusto per andare a riacciuffare il fresco vincitore della Vuelta a Burgos. A 1 km dall’ arrivo, il belga Hermans decide di portarsi da solo all’inseguimento dell’estone portacolori dell’Astana, il quale si pianta a poco meno di 300 metri e viene sopravanzato dal belga che va così a cogliere il successo nella tappa regina ed il primato nella generale, con soli 7 secondi di vantaggio su Taaramae. Domani, si deciderà tutto su un circuito abbastanza mosso!

 

 

Fonte www.direttaciclismo.it

Niccolo Anfosso

 

                              

Immagine
     
CICLOPROMO FEBBRAIO REVOLOOP - BANNER SOPRA TOP NEWS
SHIMANO 105 BANNER BLOG FEBBRAIO
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SHIMANO BANNER Banner GENNAIO
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *