SFONDO ASSOS
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > ARCTIC RACE
arctic-race-3-jpg

ARCTIC RACE


Il belga  Ben Hermans  (BMC Racing Team) trionfa nell’arrivo in quota a Malselv, davanti all’estone  Rein Taaramae (Astana Pro Team),  che ha provato più volte ad andare in solitaria , ma è stato ripreso a 300 metri dal traguardo.

 

 

BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos

Il terzo posto va allo svizzero  Mathias Frank (IAM Cycling) . La tappa è stata caratterizzata da una fuga composta da sei uomini : Herman Dahl,  Haavard Blikra  , Breivold, Fridtjof Roinas  ,Marius Hafsas e  Chris Williams (Team Novo Nordisk) . Gli uomini in avanscoperta non hanno avuto molto spazio con il plotone sempre condotto dall’ Astana e dalla IAM,uomini rispettivamente di  Rein Taaramae (Astana Pro Team) e di  Mathias Frank (IAM Cycling) .

La corsa entra nel vivo negli ultimi 3,8 km quando, inizia ufficialmente la salita simbolo di questa edizione della corsa più a nord del globo. I norvegesi la definiscono la “Piccola Alpe D’ Huez”, dalla pendenza media del 7,8 %. Ebbene, il gruppo la affronta a folle velocità con il nostro  Davide Malacarne (Astana Pro Team) a prenderla in prima posizione ed a fare una prima selezione in gruppo. In testa al plotone arriva poi Tanel Kangert (Astana Pro Team) , il quale,reduce da un Giro ed un Tour di altissimo livello, impone un ritmo asfissiante, creando così un ulteriore scrematura.

A 2 km dal traguardo,  Rein Taaramae (Astana Pro Team) decide di rompere gli indugi e sferra così il primo dei numerosi attacchi. Nessuno reagisce in prima persona con  Silvan Dillier (BMC Racing Team) , Dylan Teuns (BMC Racing Team) , Mathias Frank (IAM Cycling) , Ilnur Zakarin (Team Katusha) e   Ben Hermans  (BMC Racing Team) che cercano di trovare l’accordo giusto per andare a riacciuffare il fresco vincitore della Vuelta a Burgos. A 1 km dall’ arrivo, il belga Hermans decide di portarsi da solo all’inseguimento dell’estone portacolori dell’Astana, il quale si pianta a poco meno di 300 metri e viene sopravanzato dal belga che va così a cogliere il successo nella tappa regina ed il primato nella generale, con soli 7 secondi di vantaggio su Taaramae. Domani, si deciderà tutto su un circuito abbastanza mosso!

 

 

Fonte www.direttaciclismo.it

Niccolo Anfosso

 

                              

Immagine
     

Condividi
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER

Ti potrebbero Interessare

GIRO. CONTI: “SE NON AVRÒ UNA GIORNATA NEGATIVA TERRÒ LA ROSA ANCHE DOPO LA TAPPA DI PINEROLO”

La tappa odierna non rappresentava particolari pericoli per Valerio Conti che, dopo esser riuscito a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *