SFONDO ASSOS
mercoledì , 21 Agosto 2019
INBICI STORE BANNER TOP
INBICI STORE BANNER TOP NERO
Home > Tutti gli Articoli > ARCTIC RACE OF NORWAY 2015
arctic-race-of-norway-2015-2-jpg
ARCTIC RACE OF NORWAY 2015 2

ARCTIC RACE OF NORWAY 2015



L’Arctic Race of Norway 2015 non si poteva che non aprire con il successo di Alexander Kristoff.

 

Il possente velocista norvegese ha sprigionato tutti i suoi cavalli sull’insidioso arrivo di Harstad precedendo il conterraneo Edvald Boasson Hagen (MTN-Qhubeka) che, come solitamente fa, aveva lanciato volata lunga. Non sono mancate le emozioni nel corso dei 210 odierni, soprattutto nel finale grazie a diversi attacchi che hanno cercato di rovinare i piani al capitano della Katusha. Terzo posto di giornata per Sam Bennett (Bora – Argon 18) che ha preceduto il nostro Niccolò Bonifazio (Lampre-Merida).

PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
ISTRIA Granfondo banner blog
Banner dentro Notizia Assos
Banner archivio Blog - Shimano
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS

 

Ci vogliono una decina di chilometri per veder nascere la fuga che caratterizzerà la prima frazione sulle terre norvegesi ed è messa in atto da: Maxime Cam (Bretagne-Séché), Vegard Stake Laengen (Team Joker), Max Emil Kørner (Team Ringeriks – Kraft), Havard Blikra (Team Coop – ØsterHus), Jon Soeveras Breivold (Team Frøy Bianchi), Marius Andre Hafsas (Team FixIT.no) e Jens Wallays (Topsport Vlaanderen – Baloise). Dopo aver visto i fuggitivi racimolare un vantaggio massimo di 7 minuti, il gruppo inizia a spingere l’acceleratore, prima per stabilizzare il proprio ritardo poi per iniziare a riavvicinarsi.

La Katusha e la Lampre-Merida, rispettivamente di Kristoff e Bonifazio, sembrano essere le più interessate a tenere sotto controllo la situazione. Poco dopo arriverà anche la Europcar a dare nuova linfa all’inseguimento che si concretizzerà ai meno sette quando l’attacco sull’ultimo strappo di Dylan Theuns (BMC Racing) permette al gruppo, piuttosto sfilettato, di riprendere Stake Laengen, l’ultimo dei fuggitivi a mollare. Nell’incertezza generale ai meno tre ci porta il kazako Arman Kamyshev (Astana) che prende un bel vantaggio, ma deve arrendersi al rientro della Bora – Argon 18. Nell’ultimo chilometro la Katusha esce però alla perfezione e conduce Alexander Kristoff alla diciannovesima vittoria stagionale.

 

 

 

ORDINE D’ARRIVO

1. Alexander Kristoff (Katusha)

2. Edvald Boasson Hagen (MTN-Qhubeka)

3. Sam Bennett (Bora – Argon 18)

4. Niccolo Bonifazio (Lampre-Merida)

5. Michael Van Staeyen (Cofidis)

6. Rasmus Guldhammer (Cult Energy)

7. Amaury Capiot (Topsport Vlaanderen – Baloise)

8. Martin Elmiger (IAM Cycling)

9. AnthonyTurgis (Cofidis)

10. Sondre Holst Enger (IAM Cycling)

 

fonte SpazioCiclismo

 

Mattia De Pasquale

Immagine
     

ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner dentro Notizia Assos
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
Banner archivio Blog - Shimano
ISTRIA Granfondo banner blog
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *