SFONDO BANNER CHARLY GAUL
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO ASSOS
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > BALDETTI E VIALE IMPERATORI DELL’ELBA
baldetti-e-viale-imperatori-dellelba-1-jpg
BALDETTI E VIALE IMPERATORI DELLELBA 1

BALDETTI E VIALE IMPERATORI DELL’ELBA


Chiude con successo l’Elba Bike Tour 2016. Il format misto piace. L’Isola d’Elba ha incantato i partecipanti, di cui la maggior parte da fuori regione. L’elbano Baldetti e la cuneese Viale vincono le due classifiche assolute. Il Cicli Brandi Elba Team vince tra le società.

Marina di Campo (Livorno) – L’hanno conquistata alla prima tappa dell’Elba Bike Tour e l’hanno vestita per tutto il giro, la maglia di leader della classifica generale. Stiamo parlando della cuneese di Caraglio, Monica Viale e del giovane studente elbano di Capoliveri Francesco Baldetti, in forza al Folgore Bike Elba Factory Team, la costola elbana dell’ASD Folgore Bike, la società organizzatrice del giro.

Venticinque i “girini” che hanno preso parte all’Elba Bike Tour, che venerdì 29 aprile sera durante la cena di gala e la cerimonia di premiazione hanno espresso tutto il loro apprezzamento per questo evento.

INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER

Il giro dell’Elba ha preso il via domenica 24 aprile con la Granfondo Elbaleatico, che ha visto la presenza di oltre 300 ciclisti, sbarcati sull’isola per godersi alcuni tra i più belli panorami d’Italia. Metà di questi hanno sfruttato il 25 aprile, essendo festivo, per prolungare il fine settimana, prendendo parte anche alla seconda tappa del giro. Un folto plotone ha nuovamente invaso le strade elbane, dimostrando l’alto gradimento verso l’isola.

Il giro ha una formula mista che coniuga dei tratti di trasferimento cicloturistico, per dare ampia possibilità di godere dei numerosi e fantastici panorami elbani, a tratti agonistici dove i partecipanti si sono dati battaglia e mica poco.

Tutti amici fino al primo tappeto di rilevamento cronometrico, poi la singolar tenzone entrava nel vivo con tatticismi vari fino al secondo tappeto di rilevamento, oltre il quale si tornava tutti amici e ci si godeva il resto della tappa in gioia e armonia.

 

In campo maschile la lotta è stata ardua tra il giovane Baldetti e il ravennate Cristian Roda, che si sono sfidati ogni giorno, ma il romagnolo non è mai riuscito a intimorire efficacemente l’elbano, che è riuscito a mantenere salda la maglia da leader per tutto il giro.

Meno battagliata la gara femminile, letteralmente dominata dalla cuneese Monica Viale, che è sempre riuscita a mettere tra sé e le avversarie un gap sufficiente per assicurarsi la maglia da capolista ogni sera. Buona la partecipazione femminile, che impreziosisce sempre ogni manifestazione.

Tra le società la vittoria è andata alla Cicli Brandi Elba Team, che ha preceduto la Folgore Bike e la Speedy Sport Krt.

Le classiche complete sono consultabili a questo indirizzo www.playfull.it

«Siamo soddisfatti di come sia andata questa edizione dell’Elba Bike Tour – dichiara Paolo Aghini, presidente del Folgore Bike e organizzatore dell’evento – C’è stata una grande collaborazione con le istituzioni elbane che ci hanno supportato, non economicamente, ma con la disponibilità, rendendoci la vita un po’ più semplice. Ottimo supporto anche dalle aziende elbane, come Locman, Acqua dell’Elba, il Gruppo Nocentini, BluNavy ed ElbaRent. Un ringraziamento particolare va alla ConfCommercio il cui aiuto e supporto è stato indispensabile per la buona riuscita. Ringraziamenti dovuti anche a tutte le associazione di Protezione Civile impiegate e alla Croce Rossa, che hanno garantito la sicurezza sul percorso»

 

«La formula che miscela il cicloturismo – continua Aghini – , quello vero, quello in cui si scopre il territorio grazie alla bicicletta, con l’agonismo, il vero sale di ogni ciclista, funziona e piace. L’Elba va vissuta così. Sarebbe inappropriato percorrere questo paradiso con la testa bassa fissando la ruota di chi precede»

«Ora puntiamo a raggiungere i nostri obbiettivi – conclude Aghini – che sono facilmente realizzabili. Vista la struttura dell’isola, viste le capacità ricettive e per non andare a creare eccessivo disturbo ad un territorio comunque vivo, si è scelto di istituire il numero chiuso, fissato in 500 partenti per la Granfondo Elbaleatico e 100 “girini”. Così potremo assicurare la massima efficienza e coccolare ognuno di loro»

Da non perdere i prossimi appuntamenti dell’Elba Bike Tour Grandi Eventi, sempre organizzati dal Folgore Bike, con l’ausilio di realtà locali e dedicati interamente al fuori strada:

 

8-9/10 : Raduno Enduristico Raggio Verde

15-16/10: Rally MTB dell’Elba

17-22: Elba Bike Tour MTB

Tutte le info sull’Elba Bike Tour su www.elbabiketour.net.

Segui l’Elba Bike Tour anche su Facebook 

 

foto-di-gruppo
     

Condividi
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos

Ti potrebbero Interessare

DOPING, CICLOAMATORE SQUALIFICATO PER DUE ANNI

Riportiamo la comunicazione apparsa ieri sul sito di Nado Italia. La Prima Sezione del Tribunale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *