Sfondo Assos SFONDO COSMOBIKESFONDO ASSOS
Assos Top
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > BARDIANI-CSF: IL GREENTEAM AL TOUR OF BRITAIN

BARDIANI-CSF: IL GREENTEAM AL TOUR OF BRITAIN

Condividi

Riprende dal Regno Unito il calendario della Bardiani-CSF.

Da domani, domenica 2 settembre, fino domenica prossima, 9 settembre, la squadra affronterà le otto tappe del Tour of Britain (UCI 2.HC). Il programma prevede sette frazioni in linea, con i percorsi misti tipici della Gran Bretagna, e una cronometro a squadre (giovedì). Partenza dal Galles e arrivo nella capitale, Londra.

Per il #GreenTeam il Tour of Britain sarà il punto di partenza di un intenso finale di stagione. Nei prossimi due mesi saranno ben 15 le gare a cui prenderà parte, in particolare in Italia, dove la Bardiani-CSF si giocherà le sue possibilità nella Ciclismo Cup.

SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
BANNER Dentro Notizie SMP

 

Formazione 
Sei corridori – età media 25.5 anni
Vincenzo Albanese (ITA, 1996, passista veloce)
Enrico Barbin (ITA, 1990, passista veloce)
Giovanni Carboni (ITA, 1995, passista scalatore)
Andrea Guardini (ITA, 1989, velocista)
Paolo Simion (ITA, 1992, velocista)
Alessandro Tonelli (ITA, 1992, passista)
Direttore Sportivo: Roberto Reverberi

Commento
Reverberi: “Il Tour of Britain è una corsa difficile che metterà a dura prova i ragazzi. Percorsi insidiosi, clima capriccioso e un livello di competitività molto alto. Ci sono tutti gli ingredienti per una grande gara e per noi sarà un confronto più che stimolante. E’ la gara giusta per temprarsi in vista dell’intenso calendario che ci aspetta”.

Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
BANNER Dentro Notizie SMP
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2

Ti potrebbero Interessare

lantidoping-del-coni-jpg

DOPING – LA WADA POTRA’ RIANALIZZARE CAMPIONI DI ATLETI RUSSI

CondividiUna delegazione della Wada, World Anti-Doping Agency, farà visita al laboratorio antidoping di Mosca il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *