SFONDO ASSOS
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER
borgna-questevento-nasce-dalla-tragica-scomparsa-di-tre-ciclisti-1-jpg
BORGNA “QUEST’EVENTO NASCE DALLA TRAGICA SCOMPARSA DI TRE CICLISTI 1

BORGNA: “QUEST’EVENTO NASCE DALLA TRAGICA SCOMPARSA DI TRE CICLISTI



Camerino (Macerata) – Ti affacci da una delle numerose terrazze naturali che la città regala al visitatore e le verdi colline che si inseguono dando vita ad una forma sinusoidale puntellate di chiese, santuari, rocche e castelli, colpiscono quanti con il loro sguardo cercano di scrutare e capire, prima di partecipare alla Gran Fondo Terre di Varano, che cosa l’aspetterà lungo questo splendido angolo delle Marche ricco di storia, cultura e tradizione. La città è, almeno per questa domenica, proprietà esclusiva dei ciclisti. Ti addentri tra le vie cittadine e un silenzio sovrano ti permette di percepire il rumore sordo del tacchetto che va ad agganciarsi al pedale e il fruscio della catena e prima l’esibizione della Banda Orchestra Città di Camerino diretta dal maestro Vincenzo Correnti. Chi non si è voluto perdere tutto questo, nonostante l’impegno del consiglio nazionale Acsi, è stato Emiliano Borgna responsabile nazionale dell’attività ciclistica Acsi.

 

La Gran Fondo Terre dei Varano è valida quale prova del Campionato italiano dirigenti Acsi settore ciclismo, ma per Borgna è soprattutto una presenza per testimoniare l’abilità organizzativa di Sandro Santacchi e i dirigenti marchigiani dell’Ente: “Sono al via di questa prova per ringraziare Santacchi del suo impegno e della splendida manifestazione che ormai da diverse stagioni organizza. Quest’evento nasce dalla tragica scomparsa di tre ciclisti, questo è il ciclismo, questo è uno degli aspetti positivi che vanno evidenziati”. E il campionato italiano dirigenti Acsi? “Sono soddisfatto della mia prova, ho chiuso al 147° posto nella medio fondo e come già più volte sottolineato, sto provando ottime sensazioni per quel che riguarda il mio stato di forma. Il Campionato? Un momento di confronto e sano agonismo, questa volta sul campo di gara, e non sui tavoli della politica sportiva, con gli altri dirigenti del nostro Ente che giornalmente dedicano alcune ore del proprio tempo libero, magari sacrificando anche qualche allenamento, per organizzare l’attività del nostro ente nelle loro province e regioni. Il confronto continua non finisce qui”

INBICI STORE BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
Shimano Banner archivio Blog

 

Fonte cicloamatoriale.it

1
     

SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
Shimano Banner archivio Blog
INBICI STORE BANNER NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *