SFONDO ASSOS
Sfondo Assos
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO COSMOBIKE
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > Brasil Ride 2013:
brasil-ride-2013-1-jpg
Brasil Ride 2013 1

Brasil Ride 2013:


L’atleta belga e il compagno di team Pallhuber chiudono la top-5 al termine di una competizione estenuante.

Sette bellissime tappe d’inferno: così si può riassumere l’anima della Brasil Ride 2013.

 

INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos

Dalla caratteristica città di Mucugé alla giungla del Rio de Contas, dove le temperature arrivavano a superare i quaranta gradi: percorsi e ambienti che hanno messo a durissima prova resistenza e tecnica delle coppie di biker partecipanti, tra mille difficoltà e imprevisti che potevano capitare in ogni momento.

Come quello che, purtroppo, ha messo fuorigioco il Team spagnolo Esteve formato dai portoghesi Luis  Leao Pinto e Tiago Ferreira, entrambi su bici Torpado Ribot, quando erano primi in classifica dopo aver vinto con merito la seconda prova, la più dura.

Ai due atleti vanno comunque i nostri complimenti: certe vittorie non si ottengono per caso!

 

Torpado può comunque ritenersi soddisfatta, visto l’ottimo risultato ottenuto da uno dei suoi atleti di punta: l’ex campione del mondo marathon mtb Roel Paulissen che, in sella alla sua Torpado Nearco, ha gareggiato in compagnia dell’amico Hannes Pallhuber. Ottimo quinto posto finale per loro, unito a tanta soddisfazione.

 

Un risultato importante anche considerando le difficoltà iniziali che hanno tormentato la coppia, la cui reazione però ha portato ad una seconda parte di Brasil Ride sempre tra i primi: dopo il terzo posto di Roel (quarto complessivo) della terza tappa, e il terzo posto di coppia della quarta, i due compagni hanno terminato la quinta ancora ai piedi del podio, in quarta posizione; nella sesta, la più lunga della manifestazione – oltre 140km che dal Rio de Contas riportava i corridori a Mucugé – la coppia ha ottenuto un quinto posto decisivo per le sorti della classifica finale, dopo aver occupato a lungo anche la terza piazza. Nell’ultima tappa infine, tutt’altro che una passerella, i due hanno concluso nuovamente quarti.

 

Alla fine, Paulissen si è dichiarato soddisfatto dell’esperienza: «Questa gara è tutt’altro che una passeggiata, è stata dura, più dura di quanto mi aspettassi. I percorsi sono molto tecnici, da cross-country, specialmente gli ultimi giorni abbiamo fatto dei single trails bellissimi. Complimenti agli organizzatori.

Sono molto contento di aver potuto correre questa gara assieme al mio partner di business della nostra RH-racing.it, il nostro bike-shop, Hannes: è stata una bellissima avventura, portata a termine anche grazie alla mia fidata Torpado Nearco»

 

Nella foto  Roel Paulissen, in mezzo, tra gli atleti portoghesi Luis Leao Pinto e Tiago Ferreira

torpado
     

Condividi
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

NATURALMENTE INBICI: L’INCANTO DI LUSERNA IN MOUNTAIN BIKE

Un itinerario di 12 chilometri nel cuore dell’Alpe Cimbra tra distese di abeti rossi e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *