GSG.COM SKIN BANNER
CICLO PROMO COMPONENTS TOP BANNER GARDIA
cicloturismo-nella-val-di-merse-2-jpg

CICLOTURISMO NELLA VAL DI MERSE



Finalmente anche in questo suggestivo spicchio di Toscana è nato un itinerario cicloturistico permanente. Tra fiumi, boschi e montagne regalatevi una pedalata lungo 147 km di tesori incontaminati nei luoghi di Chiusdino, Monticiano, Murlo, Radicondoli, Sovicille.

 

 

BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
SHIMANO 105 BANNER BLOG FEBBRAIO
CICLOPROMO FEBBRAIO REVOLOOP - BANNER SOPRA TOP NEWS
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SHIMANO BANNER Banner GENNAIO

Finalmente anche la Val di Merse, suggestivo spicchio di Toscana, potrà contare su un itinerario cicloturistico permanente. Dopo L’Eroica e il Canale Maestro della Chiana, nelle Terre di Siena è attivo il Grand Tour della Val di Merse, un percorso di circa 147 km completamente segnalato con pannelli direzionali e distanziometrici.

L’itinerario si sviluppa al 90 per cento su strade secondarie a basso indice di traffico, da pedalare in più giorni di autentico piacere cicloturistico. Il percorso si distende su una vasta area, penetra nel cuore della Montagnola Senese, arriva alle propaggini meridionali delle vallate dell’Elsa e del Cecina, rotolando a sud, fino alla Valle dell’Ombrone, dove il fiume si insinua nella Maremma grossetana, e di nuovo risale a nord per lambire la parte settentrionale delle Crete, magnifica porta di accesso a Siena, in un territorio tipicamente collinare caratterizzato da una varietà sorprendente di ambienti naturali. Quattro sono i comuni che compongono questa bellissima vallata: Chiusdino, Monticiano, Murlo e Sovicille. L’itinerario attraversa anche Radicondoli dove la Val di Merse confina con le Colline Metallifere e la Val d’Elsa.

 

Scoprire la Val di Merse in bicicletta è il miglior modo per apprezzare i tesori che questa timida e meravigliosa terra è in grado di offrire: borghi medievali, castelli, abbazie, sapori genuini di una filiera corta sempre più diffusa. La Val di Merse ha un carattere autenticamente riservato: la sua intima purezza e l’integra solitudine in cui vive sono un invito intrigante ed esclusivo per chi viaggia lentamente sospinto da sincera curiosità.

É una terra “bella dentro” e il suo fascino intimo è confermato dall’aspetto esteriore che brilla di luce propria, soffusa e delicata fra le fronde dei suoi boschi rigogliosi, abbagliante di purezza nelle spoglie architetture gotiche della celebre abbazia di San Galgano, sospesa fra terra e cielo dove si custodisce la magia della Spada nella roccia.

Questo cuore boscoso di Toscana è meta ideale per chi ama vivere il territorio sentendo i sussurri di Madre Natura, è un’area che si identifica fortemente nell’acqua, elemento primordiale da cui originano una varietà sterminata di flora e di fauna, presentandosi così selvaggiamente autentica ai viaggiatori che si spostano con ritmi lenti, come antichi viandanti. Ospita, infatti, i bacini fluviali del Farma e del Merse, racchiude nelle sue colline marmoree le sorgenti del più celebre fiume Elsa, è lambita marginalmente dal fiume Cecina, ed è infine zona spartiacque fra tre dei più importanti bacini imbriferi toscani (Arno, Ombrone e Cecina, appunto).

Per organizzare un viaggio a pedali sul percorso del Grand Tour della Val di Merse è attivo un sito dedicato www.grandtourvaldimerse.it dove si possono avere tutte le info necessarie. E’ anche stata scritta una guida Val di Merse in Bicicletta che oltre a descrivere il percorso ne approfondisce tutti gli aspetti: culturali, storici, gastronomici. Non resta che preparare la bici e partire.

 

 

Una vista panoramica della Val di Merse

 

 

Il Gruppo Ciclistico Val di Merse, che ha ideato e contribuito alla realizzazione del percorso permanente, organizza ogni anno una Cicloturistica dedicata che valorizza e fa conoscere il percorso e tutta la Val di Merse a tutti gli appassionati delle due ruote. La Cicloturistica Grand Tour della Val di Merse 2016 si volgerà a Chiusdino il prossimo 24 Aprile con partenza e Arrivo da Piazza XX Settembre. La partenza del percorso Lungo (190 KM) è prevista alle ore 8, mentre la partenza del Medio e Corto (100 KM e 45 KM) alle ore 9.30. Le iscrizioni e l’accoglienza sono previste fin dal pomeriggio di sabato 23 aprile, dalle 16 alle 19, e la domenica mattina dalle 7.00 alle 9.00. Tra i servizi offerti: docce, pasta party, posteggi, gadget e ristori.

Tutti i percorsi saranno validi come prove del Campionato Provinciale UISP di cicloturismo, mentre il percorso lungo sarà valido anche come brevetto ACP per il Gran Brevetto Ciclovie Terre di Siena e per il Campionato Nazionale ARI.

Info: Logistica e Iscrizioni www.rosiabike.it

Info: ristoranti e pernottamento www.prolocochiusdino.it

info territori:  www.grandtourvaldimerse.it

 

 

nella foto di testa, le strade frequentate dai ciclisti ( credit foto BETTINIPHOTO)

 

 

Fonte INBICI Magazine marzo 2016

1-strade bianche
3 P1200346
   
SHIMANO BANNER Banner GENNAIO
CICLOPROMO FEBBRAIO REVOLOOP - BANNER SOPRA TOP NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
SHIMANO 105 BANNER BLOG FEBBRAIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *