MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
CICLO PROMO COMPONENTS TOP BANNER GARDIA

COPPI E BARTALI: A RICCIONE SCHMID BEFFA DUNBAR. 4 ITALIANI NELLA TOP TEN


Al via oggi la 37esima edizione della Settimana Coppi & Bartali, corsa inserita nel calendario Europe Tour ma che ogni anno non fallisce nell’attirare grandi nomi del panorama internazionale. La prima tappa è stata vinta dallo svizzero Mauro Schmid che quindi domani vestirà la prima maglia bianca, simbolo della leadership nella classifica generale.

MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
SHIMANO BANNER Banner GENNAIO
SHIMANO 105 BANNER BLOG AGOSTO
CICLOPROMO FEBBRAIO REVOLOOP - BANNER SOPRA TOP NEWS
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE


Pochi chilometri dopo la partenza di Riccione, sede anche dell’arrivo odierno, quattro corridori riescono a staccarsi dal gruppo, andando a formare la fuga di giornata. Si tratta dei due azzurri Giovanni Bortoluzzi (Work Service–Marchiol–Dynatek) e Gidas Umbri (Team Colpack Ballan), il belga Tom Paquot (Bingoal Pauwels Sauces WB) e lo svizzero Simon Pellaud (Trek-Segafredo). Il loro vantaggio salirà oltre i 4′, bastevoli per passare in testa sui GPM di Mondaino (affrontato tre volte, ma di cui solo una scalata segnalata come GPM) e di Grotte di Onferno, ma non abbastanza per resistere all’accelerata del gruppo prima dell’ultimo GPM, il seconda categoria di Montefiore Conca.

Ed è proprio sulle rampe dell’ultimo GPM che la corsa esplode definitivamente: diversi corridori provano ad attaccare, ma l’azione più convinta arriva da parte dell’irlandese Edward Dunbar che riesce subito a prendere qualche metro di vantaggio. L’unico a riuscire a riportarsi sotto al rappresentante della Ineos Grenadiers è Mauro Schmid, svizzero della Quick-Step AlphaVinyl.

Coppi e Bartali 2022 – 37th Edition – 1st stage Riccione – Riccione 164,6 km – 22/03/2022 – Tobias Foss (NOR – Team Jumbo – Visma) – photo Tommaso Pelagalli/SprintCyclingAgency©2022


In gruppo si mettono a tirare la Alpecin-Fenix di Mathieu Van der Poel e il Team UAE Emirates di Marc Hirschi e Diego Ulissi, creando una grande frattura nel gruppo. Ad inseguire i due attaccanti rimangono quindi una trentina di corridori, tra cui anche Vincenzo Nibali e Matteo Sobrero. Il vantaggio di Dunbar e Schmid diminuisce, ma la strada leggermente in discesa è favorevole alla loro fuga, tanto che arrivano a giocarsela in una volata a due. Dunbar prova a partire lunghissimo, ma Schmid non si fa sorprendere e beffa l’avversario, centrando la seconda vittoria in carriera,dopo la straordinaria affermazione a Montalcino al Giro d’Italia 2021. Lo sprint del gruppo viene vinto da Ethan Hayter davanti a Van Der Poel. Quattro gli azzurri in top10, con Thomas Pesenti, Diego Ulissi, Matteo Sobrero e Christian Scaroni che terminano nell’ordine, nelle posizioni tra la settima e la decima.

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

CICLOPROMO FEBBRAIO REVOLOOP - BANNER SOPRA TOP NEWS
SHIMANO BANNER Banner GENNAIO
SHIMANO 105 BANNER BLOG AGOSTO
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *