SFONDO GIRO DI SARDEGNA
Sfondo Assos
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
SFONDO ASSOS
SFONDO COSMOBIKE
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > DANIELE PONTONI SARÀ IL PADRINO DELLA ZALF 2019

DANIELE PONTONI SARÀ IL PADRINO DELLA ZALF 2019

Giovedì alle 11.00 la presentazione in diretta Facebook

Cresce l’attesa in vista della conferenza stampa di presentazione della Zalf Euromobil Désirée Fior 2019 che si terrà giovedì 14 febbraio alle ore 11.00 presso l’Hotel Fior di Castelfranco Veneto (Tv).

A tenere a battesimo la rosa 2019 della storica formazione condotta con passione dai fratelli Antonio, Fiorenzo, Gaspare e Giancarlo Lucchetta e dall’inossidabile Egidio Fior sarà il due volte iridato del ciclocross Daniele Pontoni che dopo essere cresciuto tra le fila della Zalf Euromobil Désirée Fior e aver conquistato i traguardi più prestigiosi del fuoristrada, quest’anno con i suoi ragazzi della DP66 ha ottenuto il titolo di campione d’Italia società nel ciclocross.

Un evento, quello in programma nella giornata di San Valentino, riservato alla stampa, agli sponsor e ai sostenitori della squadra trevigiana che sarà trasmesso anche in diretta Facebook sulla pagina ufficiale del team a partire dalle ore 11.00.

INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner dentro Notizia Assos

“La presentazione è sempre un momento carico di speranze e di significati per tutta la nostra squadra” ha sottolineato il team manager Luciano Rui. “In questi mesi i ragazzi si sono impegnati in maniera esemplare per preparare al meglio il debutto su strada. Da giovedì scatterò ufficialmente il conto alla rovescia in vista dei primi appuntamenti di un’altra lunga stagione che ci attende protagonisti”.

Condividi
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

ANDALUCÍA: SUL MURO DI ALCALÁ DE LOS GAZULES VINCE TIM WELLENS

Il belga della Lotto vince la prima tappa della Vuelta a Andalucía sul muro dove …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *