SFONDO ASSOS
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER

E’ ACCADUTO NEL 2019 – DOPING ALLA NOVE COLLI, IL CICLISTA DOVRA’ PAGARE 50MILA EURO DI MULTA


Articolo pubblicato l’8 giugno 2019

Abbiamo riportato ieri la notizia, apparsa sul sito di Nado Italia, del cicloamatore trovato positivo in seguito ad un controllo dopo la Granfondo Nove Colli che si è svolta a Cesenatico nel mese di maggio. Regolamento alla mano, il ciclista dovrà ora pagare una multa di 50000 euro per aver leso l’immagine della gara.

Sul regolamento della Nove Colli, infatti, si legge: “In caso di positività ai controlli antidoping nella Granfondo Nove Colli, ovvero di positività accertata nei sei mesi successivi la Granfondo, in altre manifestazioni sportive, il concorrente è tenuto a corrispondere al Comitato Organizzatore Nove Colli, a titolo di risarcimento del grave danno arrecato all’immagine dell’evento, la somma di € 50.000,00 (euro cinquantamila/00). Ove appartenente ad una associazione sportiva, quest’ultima sarà solidamente obbligata al pagamento di tale sanzione.

Le somme che saranno incamerate dal Comitato Organizzatore della Granfondo Nove Colli, a titolo di risarcimento del danno all’immagine, saranno interamente devolute all’attività sportiva giovanile”

KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS BIANCO
INBICI STORE BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog

Se non altro, qualora questo regolamento venisse applicato fino in fondo, ci sarebbe una bella entrata di denaro in favore del ciclismo giovanile.

Non sono pochi gli organizzatori che stanno mettendo clausole di questo genere nei vari regolamenti: gli organizzatori, quindi, stanno tutelando l’immagine delle proprie Granfondo imponendo delle multe decisamente salate.

INBICI STORE BANNER NEWS BIANCO
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
INBICI STORE BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS

InBici Store

Un Commento

  1. Una farsa ridicola !! Ex dilettanti che non sono andati avanti e vengono a fare i fenomeni tra gli amatori, ma tra noi amatori é un disastro assoluto, se facessero controlli a tappeto più della metà verrebbe squalificato!! Non c’è altro da aggiungere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *