SFONDO COSMOBIKESfondo Assos SFONDO ASSOS
TOP Shimano
Assos Top
Home > Tutti gli Articoli > E-BIKE PROTAGONISTA ANCHE AL FESTIVAL DELLO SPORT DI TRENTO

E-BIKE PROTAGONISTA ANCHE AL FESTIVAL DELLO SPORT DI TRENTO

Condividi

Anche al Festival dello Sport di Trento si è parlato di mobilità sostenibile ed emissioni zero.

Alle biciclette a pedalata assistita è stato dedicato l’incontro dal titolo ‘E-bike, la rivoluzione silenziosa’. Sul palco il giornalista della Gazzetta dello Sport Antonino Morici, il campione italiano di mountain bike Marco Aurelio Fontana, Fabrizio Scalzotto (CEO di Bianchi nonché artefice del lancio del brand Fulcrum), Annamaria de Paola, a capo dell’Osservatorio sulla Bikeconomy; e infine Livio Suppo, manager della MotoGP e creatore di un marchio di mountain e-bike.

 

SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
BANNER Dentro Notizie SMP
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos

Durante l’incontro si è ricordato, in particolare, l’esordio del Giro E, una nuova competizione a tappe che si è svolta lo scorso maggio a margine del Giro d’Italia: “La cosa bella della bici elettrica – ha spiegato Scalzotto – è che va incontro alle esigenze della quotidianità, ma anche al mondo sportivo. Sulla mtb il motore elettrico permette di fare escursioni meravigliose su terreni che, diversamente, sarebbero improponibili o quasi. Ora la sfida è consolidarsi anche nel settore strada, dove il ciclista non è abituato a questo tipo di innovazione e, anzi, spesso la valuta con troppi pregiudizi».

Scalzotto ha sottolineato anche gli aspetti imprenditoriali legati all’e-bike: “Questo nuovo segmento produttivo ha rilanciato il made in Italy, con produzione e manodopera italiana. Ma oggi, come costruttori, abbiamo bisogno delle aziende con idee innovative, è un momento d’oro per il ciclismo e quindi, come emerge dagli indicatori economici, vale la pena investire».

Marco Aurelio Fontana (Italy) – Photo Dario Belingheri/BettiniPhoto©2018

A sottolineare la crescita poderosa della Bike economy nel nostro Paese c’è anche Annamaria de Paola, ideatrice del primo Forum Internazionale sulla Bike economy: “Bike economy vuol dire tantissime cose, a cominciare dal cicloturismo. L’Italia pedala in bicicletta sia perché è uno sport amato dai cittadini, sia perché abbiamo produzioni di qualità, con una tradizione radicata e di grande innovazione».

Marco Aurelio Fontana, affrontando il tema dal punto di vista tecnico-meccanico, ha sottolineato che la tecnologia delle e-bike consente di avere al medesimo tempo “un mezzo esteticamente bello ma altamente performante”.

Livio Suppo, infine, che sette anni fa ha lanciato un marchio di mountain bike, ha evidenziato come questi mezzi riescano a coinvolgere “un’utenza estremamente ampia, che va dalle persone di una certa età, che si giovano dell’aiuto della pedalata assistita, fino ai giovani che sono alla ricerca di esperienze adrenaliniche”.

 

BANNER Dentro Notizie SMP
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
Banner dentro Notizia Assos
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

ANDRONI SIDERMEC: LA MAGLIA CELEBRATIVA DEL TRICOLORE AL MUSEO DELLA BICICLETTA DI BRA

CondividiDa ieri ha trovato posto anche al museo della bicicletta di Bra la maglia celebrativa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *