MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
DIPA BANNER TOP
CICLOPROMO TOPEAK - BANNER TOP SETTEMBRE
Filippo Ganna (ITA - Ineos Grenadiers) - foto Luca Bettini/BettiniPhoto©2021

FILIPPO GANNA: “LA DIFFERENZA TRA ME E MILAN? ALLA SUA ETÀ IO NON FACEVO 4’04”, DEVO SBRIGARMI A FARE IL RECORD DEL MONDO”


L’Italia è padrona dell’inseguimento individuale su pista. Filippo Ganna ha vinto quattro medaglie d’oro ai Mondiali e difenderà il titolo tra un paio di settimane durante la rassegna iridata al Velodromo di Roubaix.

Jonathan Milan ha conquistato oggi il titolo agli Europei, grazie a una prova semplicemente straripante. I due azzurri sono stati tra i grandi protagonista alle Olimpiadi di Tokyo 2020, dove hanno conquistato la medaglia d’oro nell’inseguimento a squadre col quartetto.

SHIMANO Vento KinetiCore BANNER BLOG OTTOBRE
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
CICLOPROMO OTTOBRE TOPEAK- BANNER SOPRA TOP NEWS
SCOTT BANNER NEWS
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SHIMANO 105 BANNER BLOG AGOSTO
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE

Il 21enne ha trionfato a Grenchen (Svizzera), raggiungendo uno dei suoi grandi obiettivi stagionali dopo il secondo posto dell’anno scorso. A fare i complimenti all’azzurro è stato proprio Filippo Ganna, assente in terra elvetica (oggi ha partecipato al Gran Piemonte, su strada) per prepararsi in vista dei Mondiali dove andrà a caccia del pokerissimo in questa specialità. Il Campione del Mondo a cronometro ha inviato un messaggio ai commentatori di Eurosport.

2021 UEC European Track Championships – Grenchen – 3rd Day – 07/10/2021 – Men’s Individual Pursuit – Jonathan Milan (ITA) – photo Roberto Bettini/BettiniPhoto©2021

Parole davvero di grande stima da parte del piemontese: “La differenza tra me e Jonathan è che io alla sua età non facevo 4’04”. Devo sbrigarmi a fare il record del mondo, altrimenti poi arriverà lui“. Filippo Ganna vanta un personale di 4:01.934, fino a un paio di mesi fa record del mondo di questa specialità, prima che lo statunitense Ashton Lambie scendesse a 3:59.930 sfruttando l’altura.

a cura del nostro partner OA Sport – www.oasport.it Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
SHIMANO 105 BANNER BLOG AGOSTO
SCOTT BANNER NEWS
SHIMANO Vento KinetiCore BANNER BLOG OTTOBRE
CICLOPROMO OTTOBRE TOPEAK- BANNER SOPRA TOP NEWS
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.