SFONDO ASSOS
mercoledì , 23 Ottobre 2019
INBICI TOP CHALLENGE BANNER TOP
INBICI STORE BANNER BIANCO TOP
Home > Tutti gli Articoli > FONDO LEOPARDIANA
fondo-leopardiana-3-jpg

FONDO LEOPARDIANA



Ottima riuscita della lunga maratona, sportiva e non, svoltasi a Recanati (Mc). Crescono gli iscritti all’edizione numero 18 della Fondo Leopardiana: 900 contro gli 800 del 2014.

 

Nel percorso lungo successi per D’Ascenzo, ciclista di Bellante (Te), e Lancioni, che è di Filottrano (An), mentre nel corto vittorie per Bastianelli, che vive a Martinsicuro (Te), e per la romana Lezzerini. La Giuliodori Renzo Zeppa Bike è prima tra le società. Molto partecipata l’Infinito Bike, vinta da Calcagni, che è di Corridonia (Mc). Bene anche la randonnée, grande novità di quest’anno. Spazio ai più piccoli con una gimkana promozionale e poi concerto, concorso canoro e Festa della Bistecca.

VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
ISTRIA Granfondo banner blog
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
BANNER PISSEI BLOG + DENTRO NOTIZIE SETTEMBRE
Banner archivio Blog - Shimano
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
INBICI TOP CHALLENGE 2020 BLOG + NOTIZIE

 

30 agosto 2015, Recanati (Mc) – E’ andata in archivio a Recanati la 18ª Fondo Leopardiana (www.fondoleopardiana.com), penultima prova del Marche Marathon (www.marchemarathon.it) – Ciclo Promo Components (www.ciclopromo.com) – Trofeo Named Sport (www.namedsport.it/shop) e ultima prova del Master Club Circuito Tricolore (mastertricolore.wordpress.com).

 

Un evento, organizzato dal Ciclo Club Recanati, che ha registrato 900 iscritti contro gli 800 del 2014. Un grande successo.

 

A vincere nel lungo di 126 chilometri sono stati Wladimiro D’Ascenzo (Gc Melania), ciclista di Bellante (Te), e Barbara Lancioni (Somec-Mg.K Vis-Lgl), che è di Filottrano (An), mentre nel corto di 76 chilometri si sono imposti l’italo-americano Mario Bastianelli (Asd Sbt Team), che vive a Martinsicuro (Te), e la romana Manuela Lezzerini (Roma Ciclismo). Tra le società successo per la Giuliodori Renzo Zeppa Bike, che ha preceduto la Nuova Pedale Civitanovese e l’Idromarche Team.

 

Nel percorso lungo al comando si forma un drappello di atleti, dal quale poi esce Wladimiro D’Ascenzo del Gc Melania, al cui inseguimento si portano Federico Scotti dell’Upj Taranto e Marco Spada della Gianluca Faenza Team. D’Ascenzo è però imprendibile, arrivando solitario al traguardo con un ampio vantaggio. Secondo è Scotti e terzo Spada. A vincere tra le donne è stata, invece, la Lancioni della Somec-Mg.K Vis-Lgl, che si è imposta davanti a Elena Cairo della Roma Ciclismo e ad Elisa Benedet dell’Alé Cipollini Galassia.

 

Il percorso corto, invece, viene deciso da una volata di una quindicina di unità, vinta, appunto, da Bastianelli dell’Asd Sbt Team, davanti a Giordano Mattioli del Team Monarca Trevi e a Mauro Cappelletti, anche lui dell’Asd Sbt Team. In campo femminile si impone, come già detto, la Lezzerini della Roma Ciclismo, seguita da Lorena Zangheri del Gc Melania e da Debora Morri della Medinox.

 

Dopo la gara via al gustosissimo pranzo finale e poi alle ricche premiazioni, da sempre due dei punti forti della manifestazione recanatese. 

 

La Fondo Leopardiana, però, è stata solo il momento clou di una lunga maratona, la Tre Giorni Leopardiana, fatta di eventi sportivi e non, come il concorso Ciclocantando per giovani talenti (vinto da Matteo Gladi di Loreto), un concerto e una gimkana promozionale per bambini. Senza dimenticare l’aperitivo per tutti, offerto alle iscrizioni dall’azienda vitivinicola Ciù Ciù di Offida.

 

Anche quest’anno molto apprezzata e partecipata è stata l’Infinito Bike di venerdì 28 agosto, che ha visto al via oltre 130 biker. Questa suggestiva gara di cross country in notturna per le strade, i vicoli, i giardini e le piazze di Recanati è stata vinta da Jarno Calcagni della Bikers Racing Team, atleta di Corridonia (Mc) che è anche stato campione europeo marathon. Alle sue spalle Pierluigi Quadrini della Bikers Racing Team e Alessandro Pierantoni dell’Asd Raven Team. Quest’anno la competizione era aperta anche alle categorie giovanili agonistiche della Federazione ciclistica italiana.

 

Grande novità di quest’anno è stata la randonnée “Sulle vie del Giovane Favoloso” di sabato 29 agosto, che ha portato i circa trenta partecipanti a pedalare in alcuni dei luoghi che ispirarono le riflessioni e i versi di Giacomo Leopardi. I primi tre randonneur giunti insieme al traguardo di piazza Giacomo Leopardi sono stati Vanni Camilletti e Daniele Spalletti, entrambi dell’Easy Bike Recanati, e Pierluigi Micheloni dell’Avis Bike Cingoli, che hanno coperto 224 chilometri (3500 metri di dislivello) in nove ore (soste comprese).

 

Una grandissima kermesse, quindi, la Tre Giorni Leopardiana, che ormai da anni coinvolge tutta Recanati grazie anche alla Festa della Bistecca, che permette di gustare dell’ottima carne e altre prelibatezze. Un lungo evento magistralmente raccontato dalla voce dello speaker Luca Falcetta. A fare gli onori di casa, nel corso della Tre Giorni Leopardiana, ci hanno pensato il sindaco di Recanati Francesco Fiordomo e il delegato comunale allo Sport Mirco Scorcelli.

 

Si ricordano sia il sito internet (www.fondoleopardiana.com) che la pagina Facebook (www.facebook.com/pages/Fondo-Leopardiana) dell’evento recanatese.

 

Tutte le classifiche sul sito di KronoService www.kronoservice.com/it/ksworld/schedaclassifica.

 

Ordine d’arrivo maschile percorso lungo: 1) Wladimiro D’Ascenzo (Asd Gc Melania) 03:37:30.87, 2) Federico Scotti (Upj Taranto) 03:38:57.84, 3) Marco Spada (Asd Gianluca Faenza Team) 03:39:06.90, 4) Sirio Sistarelli (Asd Gc Melania) 03:40:39.12, 5) Alessandro D’Andrea (Gs Studio Moda) 03:40:41.34, 6) Luca Torresi (Asd Autonoleggio.it Pedale Fermano) 03:45:29.62, 7) Angelo Menghini (Gs Studio Moda) 03:45:30.77, 8) Mattia Fraternali (Asd Gianluca Faenza Team) 03:45:31.80, 9) Marco Morrone (Legend-Factory-Miche) 03:45:31.81, 10) Manuel Bartolucci (Cannodale-Gobbi-Fsa) 03:45:31.83.

 

Ordine d’arrivo femminile percorso lungo: 1) Barbara Lancioni (Somec-Mg.K Vis-Lgl) 04:02:24.39, 2) Elena Cairo (Asd Roma Ciclismo) 04:11:55.51, 3) Elisa Benedet (Alé Cipollini Galassia) 04:11:59.30, 4) Maria Cristina Prati (Team del Capitano) 04:11:59.33, 5) Alessandra Corina (Alé Cipollini Galassia) 04:13:08.92.

 

Ordine d’arrivo maschile percorso corto: 1) Mario Bastianelli (Asd Sbt Team) 01:58:21.91, 2) Giordano Mattioli (Team Monarca Trevi) 01:58:22.51, 3) Mauro Cappelletti (Asd Sbt Team) 01:58:23.52, 4) Manuel Monguzzi (Ss Frecce Rosse Rimini) 01:58:23.53, 5) Francesco Magni (Asd Valmaracing Team) 01:58:23.54, 6) Marco Brunetti (Asd Rock Racing Faenza) 01:58:24.82, 7) Luca Medici (Not Only Bike) 01:58:26.09, 8) Francesco Gustinicchi (Ss Frecce Rosse Rimini) 01:58:26.90, 9) Arnoldo Antonini (idem) 01:58:26.91, 10) Daniele Bedetti (Asd Rock Racing Faenza) 01:58:28.28.

 

Ordine d’arrivo femminile percorso corto: 1) Manuela Lezzerini (Asd Roma Ciclismo) 02:10:50.39, 2) Lorena Zangheri (Asd Gc Melania) 02:10:56.25, 3) Debora Morri (Asd Medinox) 02:11:23.61, 4) Luisella Montebelli (Team del Capitano) 02:16:35.09, 5) Tatiana Cursi (Asd Giuliodori Renzo Zeppa Bike) 02:16:35.27.

 

 

leopardiana-un-momento-della-gara.JPG
     

VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
ISTRIA Granfondo banner blog
Banner dentro Notizia Assos
BANNER PISSEI BLOG + DENTRO NOTIZIE SETTEMBRE
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Banner archivio Blog - Shimano
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE 2020 BLOG + NOTIZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *